Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Scuola, riaprono gli istituti superiori: metà degli studenti in classe

Una studentessa: "Siamo organizzati: usciamo a turni in cortile per l'intervallo"

Studenti in classe la mattina del 18 gennaio

Oggi, lunedì 18 gennaio, gli studenti degli istituti superiori di Parma e provincia sono tornati in classe con il 50% dei ragazzi in presenza. In quasi tutti gli istituti scolastici di Parma, infatti, la metà delle classi sono a scuola oggi l'altra metà lo saranno domani.  Studenti e docenti hanno seguito rigorosamente le indicazioni delle scuole che, dopo gli svariari rinvii - compreso quello al 25 gennaio, poi bocciato dal Tar - hanno potuto finalmente riaprire.

"E' bello, sicuramente. In queste settimane alle fine abbiamo studiato. In classe sicuramente si impara di più" commentano alcuni studenti la mattinaa del 18 gennaio davanti al Liceo Romagnosi. 

"Abito molto vicino a scuola e vengo a piedi - commenta una studentessa oggi a scuola. Per il ritorno in classe siamo abbastanza organizzati e distanziati, usciamo a turni in cortile per l'intervallo. In queste settimane il fatto di essere sempre nel dubbio è stato difficile: non sapevamo se le verifiche e le interrogazioni fossero in presenza o meno". 

"Il continuo cambio di date - sottolinea un'altra studentessa - è stato un pò stressante per noi: sono contenta di tornare a scuola e penso che sia un luogo più sicuro rispetto ad altri luoghi. Serverebbe organizzazione: credo che la scuola debba avere una certa priorità"

Autobus: 124 corse in più per gli studenti

Oggi la Tep ha attivato 124 corse di autobus aggiuntive a servizio della città e della provincia, proprio per gli studenti. Le corse si concentreranno prevalentemente negli orari di entrata e uscita dalle scuole per consentire la presenza a bordo fino a un massimo del 50% dei passeggeri previsti dalla carta di circolazione dei mezzi. A bordo di ogni autobus, quindi, ci dovrebbero essere circa 45/50 persone per i normali bus non autosnodati,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, riaprono gli istituti superiori: metà degli studenti in classe

ParmaToday è in caricamento