menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rotary Club Parma Farnese dona un ecografo mobile alla struttura di Scienze radiologiche dell’Ospedale Maggiore

Uno strumento per rafforzare la possibilità di diagnosi in reparto e limitare la concentrazione dei pazienti negli spazi ambulatoriali

Uno strumento in più per le diagnosi nel picco dell’emergenza Covid e un alleato prezioso per la prevenzione in ogni periodo: questo l’impegno che si è assunto il Rotary Club Parma Farnese nei confronti dell’Ospedale di Parma e in particolare con la Struttura complessa di Scienze Radiologiche del Dipartimento Diagnostico Integrato dell’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma, diretta da Nicola Sverzellati.

Ed ecco acquistato e donato l’ecografo portatile con una sonda ecografica concepita proprio per la medicina di emergenza, collegabile ad uno smartphone o tablet, in grado di eseguire scansioni ecografiche di precisione visibili tramite la APP direttamente sullo schermo del dispositivo mobile e registrabili su cloud per essere successivamente analizzate e/o trasmesse.

Un ecografo ad alta definizione in grado di essere trasportato in reparto e al letto dei pazienti per una diagnosi in loco. “Con riferimento al settore radiologico – spiega Nicola Sverzellati - la rivisitazione delle procedure ha considerato quale prioritario obiettivo la riduzione del rischio di contagio per operatori sanitari e pazienti. Quindi si è ritenuto opportuno eseguire gli esami ecografici presso i reparti di degenza, evitando tali esami presso gli spazi degli ambulatori ecografici. Ringrazio il Rotary Club Parma Farnese che con questa donazione ci ha permesso di raggiungere questo obiettivo”.

“Abbiamo risposto con piacere al suggerimento arrivatoci dal prof. Sverzellati – ha dichiarato Armando Caroli, presidente Rotary Club Parma Farnese al momento della destinazione che oggi ha passato il testimone a Susan Ebrahimi -  A questo service ha contribuito anche la Rotary Foundation che, nell’emergenza COVID-19, ha destinato importanti fondi che si sono aggiunti alle disponibilità del Club per fornire le apparecchiature assolutamente più consone alle necessità del reparto e dei pazienti. Il nostro Rotary Club Parma Farnese ha così completato, con questo Service Emergenza, il supporto al periodo di massima espansione della curva pandemica della primavera 2020 nella nostra città, ed ha messo a disposizione dei pazienti e del personale medico uno strumento adatto anche alle attività di prevenzione successiva”.

La consegna ufficiale è avvenuta questa mattina alla presenza del direttore di Scienze Radiologiche Nicola Sverzellati e di una rappresentanza del Rotary Club Parma Farnese composta dall’attuale presidente Susan Ebrahimi e da Silvana Vitali, Susi Malcisi, Vincenzo Procopio e Antonio Procopio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Attualità

Scuole: a Parma riapriranno il 18 gennaio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 56 nuovi contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia vaccinate quasi 14.500 persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento