rotate-mobile
Attualità Sala Baganza

Sala Baganza: il Piedibus riparte e raddoppiano le linee

Martedì 20 settembre il sindaco Spina e l’assessore Vignali hanno viaggiato insieme ai bimbi e inaugurato il nuovo percorso che parte da via Cortesi

È ecologico, gratuito, fa bene alla salute ed educa i più giovani ad una mobilità sostenibile. È il Piedbus, il serpentone formato dagli alunni e
dalle alunne delle elementari che, con l’inizio del nuovo anno scolastico, è tornato a percorre le strade di Sala Baganza. A “guidarlo” sono sempre gli instancabili volontari dell’Auser e da quest’anno c’è una novità: oltre alla storica linea di via Naufraghi del Galilea, è stato attivato un secondo tracciato, che partendo da via Cortesi percorre la nuova pista ciclopedonale ed effettua una fermata intermedia nel parcheggio antistante alla Casa della Salute, dove le mamme e i papà possono arrivare in auto e attendere il passaggio del Piedubus per far salire a bordo i propri figli, evitando così di congestionare il traffico
attorno ai plessi scolastici di via Vittorio Emanuele II.

Una novità che arriva proprio nel decimo compleanno del Piedibus salese, salutata con soddisfazione dal sindaco Aldo Spina e dall’assessore all’Ambiente Norberto Vignali, che nella mattinata di martedì 20 settembre hanno percorso la nuova linea insieme ai bambini e ai volontari. Con loro anche la coordinatrice Auser locale, Roberta Calzolari. Il Piedubus, servizio garantito dal Comune di Sala Baganza, negli anni ha registrato un indice di gradimento sempre più elevato e ad ottobre arriveranno tanti nuovi passeggeri.

«Sono dieci anni che accompagniamo i ragazzi a scuola attraversando le stagioni – spiega Stefania Bolzoni, volontaria del Piedibus –. Conosciamo le foglie, i fiori, le nuvole. Cantiamo, ci prendiamo in giro, recitiamo le tabelline e discutiamo delle partite di calcio. Insomma, ogni mattina succede qualcosa di bello».
«La mobilità sostenibile è da sempre una priorità per la nostra amministrazione e il Piedibus ne è uno splendido esempio – sottolinea
Vignali –: fa bene alla salute, all’ambiente e favorisce la socialità tra i bambini. In questi anni abbiamo messo in campo importanti investimenti per la realizzazione delle piste ciclopedonali, l’ultima delle quali inaugurata lo scorso luglio tra Sala e Collecchio, che ci hanno permesso di creare le condizioni per favorire una mobilità dolce e sicura, anche per quei genitori che grazie al Piedibus non sono più costretti a prendere l’auto per portare i figli a scuola e possono scegliere mezzi di trasporto più ecologici».

Proprio il Piedibus è stato inserito tra le buone pratiche condivise dai partner europei che partecipano al progetto europeo per la mobilità sostenibile “Transit”, tra i quali c’è anche l’Unione Pedemontana Parmense. E prossimamente dovrebbe iniziare un nuovo viaggio in Spagna, più precisamente nella cittadina galiziana di Abegondo. Per richiedere informazioni e iscriversi al Piedubus, occorre contattare l’Ufficio scuola del Comune di Sala Baganza, telefonando allo 0521
331319.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sala Baganza: il Piedibus riparte e raddoppiano le linee

ParmaToday è in caricamento