rotate-mobile
Attualità

Salone del Camper, attesi oltre 300 espositori in circa 100.000 metri quadri di stand

15 Paesi rappresentati, 5 padiglioni, 41 brand di produttori, 4 aree tematiche: molte novità sia per i camper che per i caravan

Si avvicina l’apertura del Salone del Camper, che si svolgerà nella Fiera di Parma dal 10 al 18 settembre 2022. I numeri del Salone del Camper di Parma: oltre 300 espositori, 15 Paesi rappresentati, 5 padiglioni, 41 brand di produttori, 4 aree tematiche, circa 100.000 mq. occupati. Molte novità, sia per camper che caravan. Obiettivi delle case produttrici: veicoli sempre più versatili, tecnologia avanzata, connettività, servizi e prestazioni. Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia presente il 10 settembre alla conferenza inaugurale. ­

Il Salone del Camper si avvicina con molte e importanti novità di prodotto e di servizio, che saranno presentate alla 13^ edizione dell’evento, che si svolgerà nei padiglioni di Fiere di Parma dal 10 al 18 settembre 2022. Oltre 300 espositori tra diretti e indiretti, 15 Paesi rappresentati, 5 padiglioni, 41 brand di produttori, 4 aree tematiche, circa 100.000 mq. occupati. Sono questi i numeri del Salone del Camper 2022, uno dei più importanti eventi internazionali -il primo in Italia- dedicato al turismo all’aria aperta, organizzato in collaborazione con APC, Associazione Produttori Caravan e Camper. Una fiera che, forte delle sue tredici edizioni, si ripresenta per consolidare successo di espositori e pubblico. Una fiera che, tra le altre cose, si è regolarmente svolta anche nei difficili anni 2020 e 2021, quando molti organizzatori hanno deciso di non farne.

Il successo della biglietteria online, attiva dalla prima settimana di giugno, fa pensare ad un sensibile incremento dei visitatori. Complice questa estate, che ha visto tutti più liberi, e la possibilità di accedere in Fiera senza controlli burocratici ed obblighi sanitari. Il Salone attende il suo pubblico storico fedele e tanti nuovi utenti che dal 2020 si sono affacciati al mondo del turismo open air, e che troveranno opportunità di acquisto del prodotto, conoscenza delle destinazioni, svago. Questo grazie al fitto calendario di eventi che si svolgeranno all’interno dei padiglioni nei 9 giorni di fiera. ­ ­ ­ ­ Antonio Cellie - AD Fiere di Parma ­ ­

4 le aree tematiche che ospiteranno le novità: Caravan e Camper, dove saranno presenti le più importanti aziende italiane ed europee del settore, che esporranno anche tende glamour; Accessori per i veicoli e complementi utili a rendere ancora più confortevole la vacanza itinerante, come carrelli tenda e strumentistica; Shopping, con prodotti per la vita outdoor e per i piccoli spazi; Percorsi e mete, sezione di promozione turistica per conoscere luoghi e destinazioni ideali per il turismo in libertà. “Il settore del turismo itinerante che ha conosciuto un vero e proprio boom nel 2020 e 2021 - ha dichiarato Antonio Cellie AD di Fiere di Parma - consolida una crescita a doppia cifra, divenuta strutturale. Il desiderio di libertà, movimento, esperienza e sicurezza ha fatto esplodere il fenomeno camper e caravan, diventato quasi una filosofia di vita.

La crescita esponenziale del settore ha contribuito e contribuirà allo sviluppo turistico dell’Italia, considerata tra le destinazioni più ambite dai fruitori di veicoli ricreazionali”. “La domanda di veicoli ricreazionali si conferma in crescita - ha dichiarato Simone Niccolai presidente APC Associazione Produttori Camper - e registriamo un sensibile incremento di un nuovo pubblico, assolutamente trasversale, che si sta avvicinando al settore dei camper e delle caravan. Il camper - specialmente la tipologia dei campervan o furgonati - sta diventando sempre più una seconda auto per le famiglie”. ­ ­ ­ ­

Simone Niccolai - Presidente APC, Associazione Produttori Camper ­Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia presente all’inaugurazione Insomma, la vacanza in camper e caravan piace perché è sicura, libera, socializzante, istruttiva, costruttiva, sportiva, rilassante, green. E gli sforzi dei produttori sono rivolti a questi obiettivi, vale a dire ottenere mezzi sempre più versatili, autonomi, compatti, sostenibili. A testimoniare l’importanza che questo settore ha nella crescita turistica italiana, sia per gli appassionati che per gli stakeholder, sarà presente alla conferenza inaugurale del Salone del Camper, prevista per il 10 settembre, il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salone del Camper, attesi oltre 300 espositori in circa 100.000 metri quadri di stand

ParmaToday è in caricamento