Scompenso Cardiaco: presentato il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale

Sala Congressi del Maggiore gremita per la partecipazioni di tanti professionisti della salute

Garantire una totale presa in carico del paziente in ogni momento della malattia, con un approccio multidisciplinare assicurato dai professionisti sanitari di Azienda USL e Azienda Ospedaliero-Universitaria insieme ai medici di famiglia.  E’  questo l’obiettivo del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) dello scompenso cardiaco, illustrato  l’11 aprile all’Ospedale Maggiore.

In una sala Congressi gremita, si è parlato delle azioni del percorso e discusso in modo partecipato e costruttivo di proposte e suggerimenti.

Hanno aperto i lavori i Direttori Sanitari di AUSL, Giuseppina Frattini e di Azienda Ospedaliero-Universitaria Ettore Brianti.

L’iniziativa, che ha riscosso una grande interesse, è stata nuova occasione per saldare il percorso di integrazione che vede AUSL e Ospedale Maggiore mettere in comune  sempre maggiori competenze e professionalità al servizio dei cittadini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

  • Oggi la firma del Dpcm: Natale solo tra conviventi e coprifuoco alle 22

Torna su
ParmaToday è in caricamento