rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità

Screening regionale epatite C, il 6 e 20 dicembre a Borgotaro due open day

Una nuova opportunità per tutti i cittadini del Distretto Valli Taro e Ceno nati tra il 1969 e il 1989: potranno effettuare il test gratuito con accesso diretto all’ambulatorio prelievi del “Santa Maria”, senza prenotazione o preparazioni

A Borgotaro, martedì 6 e martedì 20 dicembre sarà possibile effettuare lo screening per l’epatite C con due open day, rivolti alla popolazione residente nel Distretto Valli Taro e Ceno. Nei pomeriggi di queste due giornate, gli operatori dell’Ausl saranno a disposizione dei cittadini non solo per effettuare il test, ma anche per fornire informazioni sullo screening. La campagna infatti, nata su iniziativa del Ministero della Salute e promossa dalla Regione Emilia-Romagna, è iniziata a gennaio 2022 ed è rivolta a tutti i cittadini nati tra il 1969 ed il 1989, che in provincia di Parma sono quasi 140 mila: per facilitarne l’adesione, oltre ai tradizionali canali di prenotazione, sono stati organizzati nel capoluogo valtarese due pomeriggi con libero accesso.

Un’opportunità comoda, gratuita e sicura, che permette di individuare con un semplice prelievo di sangue la presenza del virus Hcv, che causa l’epatite C. Questa malattia del fegato può restare infatti asintomatica per anni ma può portare, se non si interviene adeguatamente, a gravi complicazioni. Si tratta di una patologia per la quale non esiste attualmente un vaccino, ma sono a disposizione da alcuni anni terapie farmacologiche, semplici da assumere ed estremamente efficaci. Se diagnosticata in tempi celeri oltre il 95% delle persone trattate guarisce completamente, eliminando l’infezione.
“Aderire allo screening è importante: – ha commentato il direttore del Distretto Valli Taro e Ceno Giuseppina Rossi – ecco perché provvederemo ad inviare a tutti i cittadini del nostro distretto un sms, invitandoli ad effettuare il test o in queste giornate o attraverso i normali canali di prenotazione. Ci auguriamo che la cittadinanza risponda a questo appello – ha proseguito - e il numero di adesioni a questa campagna di livello nazionale e regionale sia alto.” 

Per ribadire l’importanza della prevenzione infatti, è previsto l’invio di quasi 11.000 sms ai cittadini del Distretto, nella fascia d’età interessata dallo screening, in cui verranno ricordate le due giornate ad accesso diretto, oltre alla possibilità di prenotare il test attraverso i canali tradizionali (sportello Cup, Fascicolo Sanitario Elettronico, farmacie che effettuano servizio di prenotazione, l’applicazione ER Salute, cupweb). Oltre agli open day, infatti, è possibile aderire allo screening contestualmente ad altri esami del sangue: è sufficiente farne richiesta direttamente al momento della
prenotazione delle analisi. In tale occasione verrà stampato il consenso informato da consegnare compilato al momento del prelievo .

PER PARTECIPARE ALL’OPEN DAY
Partecipare all’open day è semplice: i nati tra il 1969 e 1989 possono presentarsi, il 6 o il 20 dicembre dalle ore 14 alle 17, al punto prelievi dell’Ospedale “Santa Maria “ di Borgotaro, muniti di documento d’identità e tessera sanitaria. Il personale sanitario provvederà a consegnare il modulo di consenso informato e registrare direttamente il nominativo, per poi effettuare il prelievo di sangue. Il test è gratuito: non è necessaria la prenotazione o l’impegnativa del medico curante, così come non serve effettuare alcuna preparazione all’esame e non è richiesto il digiuno. Se
l'esito è negativo, il referto viene trasmesso tramite fascicolo sanitario elettronico, mentre se dovese risultare positivo, quindi in caso di infezione, il cittadino verrà contattato da un professionista delle Aziende sanitarie di Parma per fissare la visita specialistica (sempre senza prescrizione né pagamento di ticket).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening regionale epatite C, il 6 e 20 dicembre a Borgotaro due open day

ParmaToday è in caricamento