rotate-mobile
Attualità

Gli studenti parmigiani tornano a scuola: addio a mascherine, Dad e distanziamento

Il 15 settembre di nuovo in classe, ecco tutte le novità: dopo tre anni di pandemia ci sarà un forte allentamento delle misure

Addio a mascherine, Didattica a Distanza e misure di distanziamento sociale tra gli studenti. Tra due giorni, giovedì 15 settembre, riaprono le scuole e gli studenti parmigiani, dopo tre anni di pandemia, per la prima volta non saranno obbligati ad indossare i dispositivi di protezione individuale. Se un alunno risulterà contagiato dal Covid rimarrà a casa ma non potrà seguire le lezioni dalla sua camera. 

La normativa speciale che prevedeva la Didattica a Distanza ha infatti cessato i suoi effetti con la conclusione dell'anno scolastico 2021/2022. Non è previsto il nemmeno distanziamento dei banchi o gli ingressi scaglionati e nemmeno la misurazione della temperatura corporea all'ingresso degli istituti scolastici. Le mascherine dovranno essere indossate solo dagli studenti più fragili, appartenenti alle categorie a rischio.

"Nei bambini la sola rinorrea  (raffreddore) è condizione frequente e non può essere sempre motivo di non frequenza o allontanamento dalla scuola in assenza di febbre" si legge nel vademecum del Ministero. E' quindi consentita anche la permanenza a scuola a bambini e studenti con sintomi respiratori di lieve entità e senza febbre. 

Se invece c' è una sintomatologia compatibile con il Covid-19  (difficoltà respiratoria, vomito, diarrea, perdita del gusto e dell'olfatto, cefalea intensa), se la temperatura corporea è superiore a 37,5 gradi e se il tampone è positivo, la permanenza a scuola degli alunni non è consentita. 

Ecco le altre misure previste: 

  • sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati;
  • Utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) e protezione per gli occhi per il personale scolastico a rischio e per gli alunni a rischio (I e II ciclo);
  • corretta igienizzazione delle mani, ricambi d'aria frequenti e etichetta respiratoria.

Per quanto riguarda la gestione dei casi, invece:

  • Casi sospetti: il personale scolastico, i bambini o gli studenti che presentano sintomi del Covid-19 vengono ospitati nella stanza dedicata o area di isolamento, appositamente predisposta e, nel caso di bambini o alunni minorenni, devono essere avvisati i genitori. Il soggetto interessato raggiungerà la propria abitazione
  • Casi confermati: al momento le persone risultate positive al test diagnostico sono sottoposte alla misura dell’isolamento. Per il rientro a scuola è necessario l’esito negativo del test (molecolare o antigenico) al termine dell’isolamento.
  • Contatti con casi positivi: non sono previste misure speciali per il contesto scolastico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti parmigiani tornano a scuola: addio a mascherine, Dad e distanziamento

ParmaToday è in caricamento