Sforamenti oltre i limiti: scatta il divieto per i Diesel Euro 4

Da domani, martedì 10 dicembre

A seguito degli sforamenti del valore limite giornaliero del PM10 che si sono verificati da giovedì e venerdì scorso in tutta la regione, in base a quanto stabilito dal PAIR (Piano Aria Integrato Regionale), da domani martedì 10 dicembre si attiva il meccanismo emergenziale della stagione 2019-2020.

Queste misure resteranno in vigore fino a giovedì prossimo 12 dicembre compreso, giorno in cui gli Enti riceveranno il nuovo bollettino ARPAE.

Il meccanismo prevede che, a seguito del superamento continuativo del PM10 nei tre giorni antecedenti l’emissione dei bollettini ARPAE del lunedì e del giovedì, vengano disposte le seguenti misure emergenziali fino almeno al successivo giorno di controllo incluso: 

1. ampliamento della limitazione della circolazione dalle 8.30 alle 18.30 a tutti i veicoli diesel Euro 4; 
2. abbassamento temperature medie nelle abitazioni fino a 19° e negli spazi commerciali e ricreativi fino a 17°; 
3. divieto di combustione all'aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d'artificio...); 
4. divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva <4 stelle 
5. divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli; 
6. divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili; 
7. potenziamento controlli sia sulla circolazione dei veicoli nei centri urbani, che sugli impianti termici a biomassa, che sulla combustione all'aperto e sullo spandimento dei liquami zootecnici. Tutte le misure descritte sono disciplinate dall’ordinanza sindacale rep. n. 92 del 27/09/2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento