menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siamoci, il gruppo Kipre annuncia la rinuncia al progetto di rilancio

FLAI CGIL Parma, condanna per le mancate relazioni sindacali

A  seguito  del  comunicato  rilasciato  al  Sole  24  Ore  e  degli  articoli  usciti  sulla  stampa locale  di  Trieste  e  Udine,  dove  la  famiglia  Dukvecich,  azionista  di  maggioranza  del Gruppo  KIPRE  annunciava  la  rinuncia  al  progetto  del  piano  industriale  per  un  rilancio del  gruppo  dopo  il  periodo  di  crisi,  la  FLAI CGIL provinciale non può che  manifestare grande preoccupazione  in  merito  alle  notizie  apparse  sugli  organi  di  stampa, che mettono  in  discussione  il  futuro  del  gruppo,  ed  in  particolare  esprime  profonda apprensione  per  la  continuità  produttiva  dei  siti  Siamoci di  Marzolara  e  Langhirano.

La  FLAI  CGIL  di  Parma  condanna  le  modalità  di  comunicazione  del  percorso intrapreso  dalla  proprietà  che  non  hanno  tenuto  conto  delle  normali  relazioni  sindacali, del  rispetto  per  i  propri  dipendenti,  e  di  mantenere  un  clima  collaborativo  in  un contesto  così  delicato. In  attesa  di  un  serio  confronto  con  la  proprietà,  il sindacato continuerà a  monitorare  la situazione  in  divenire,  attivando  tutti  i  canali  a disposizione per  tutelare  al meglio  le  lavoratrici  e  i  lavoratori  del  gruppo  che  ad  oggi  vivono  nella  più  totale incertezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento