"Solares Fondazione delle Arti: a rischio la stagione 2019/2020"

Slc CGIL e Fistel Cisl di Parma: ad oggi la Fondazione non è in grado di far fronte all'indebitamento generale e garantire la realizzazione della stagione 2019/2020

Presidio per le tre direttrici artistiche di Solares, sospese e poi reintegrate

Slc CGIL e Fistel Cisl di Parma, insieme alla rappresentanza sindacale aziendale (Rsa), manifestano "la loro profonda preoccupazione -si legge in una nota - rispetto alla sostenibilità economica e finanziaria di Solares Fondazione delle Arti. Infatti, ad oggi, l'istituzione non è in grado di generare e reperire liquidità per far fronte all'indebitamento generale e quindi garantire la realizzazione della stagione 2019/2020 e relativi progetti produttivi.

Solares Fondazione delle Arti sta navigando a vista: non vi è alcuna certezza riguardo alla regolare corresponsione delle retribuzioni e compensi dei dipendenti; i collaboratori artistici (in qualsiasi forma contrattuale abbiano prestato la loro attività), le compagnie in cartellone nelle stagioni passate ed i fornitori non hanno ancora ricevuto quanto dovuto per la stagione 2018/2019. Inoltre, a fine ottobre, scadrà, non solo la proroga del contratto ed incarico della direzione artistica dell’area teatro, ma anche i contratti a termine di alcuni dipendenti.

Occorre, pertanto, un’immediata soluzione che contempli una tempestiva definizione dell’assetto dell’area artistica e dell’area gestionale, la destinazione certa delle risorse economiche all’area teatro per il saldo di tutti i debiti pregressi e la realizzazione della stagione 2019/2020, nonché la garanzia occupazionale e retributiva per tutte le lavoratrici, lavoratori e collaboratori artistici della Fondazione, i quali portano avanti tutti i giorni con il proprio lavoro, sacrificio e dedizione l’attività, nonostante le enormi difficoltà. Se nei prossimi giorni non vi sarà una svolta in tal senso, le OO.SS. di Slc Cgil e Fistel Cisl, insieme ai lavoratori/collaboratori della Fondazione, valuteranno le iniziative di sensibilizzazione e protesta da intraprendere.

Infine, non meno importante sarà l’esito del lavoro del tavolo tecnico, costituito dopo l’incontro fra i soci fondatori dello scorso 2 luglio, per individuare il possibile futuro assetto della Fondazione. In questi mesi, si è rimasti in costante e fattivo contatto con il Comune di Parma, il quale ha garantito, anche in queste ore, che vi sarà una condivisione con le rappresentanze sindacali delle lavoratrici e lavoratori delle proposte che saranno formulate dal tavolo tecnico, prima dell’assunzione di qualsiasi decisione definitiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Truffa del Postamat, la maxi indagine riguarda anche Parma

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Chiamavano i clienti per offrirgli la droga: arrestati tre pusher

  • Pioggia e vento, allerta gialla nel parmense: week end con temperature in discesa

  • Un uomo minaccia di lanciarsi dal viadotto: fermato all'altezza di Fontevivo

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

Torna su
ParmaToday è in caricamento