Sorbolo: installati tre nidi artificiali per rondoni sulla caserma dei carabinieri

La richiesta era stata fatta da alcuni naturalisti parmigiani

Sono stati installati, presso la stazione dei carabinieri di Sorbolo, tre nidi artificiali per favorire la nidificazione dei rondoni. L'installazione, che era stata richiesta da alcuni naturalisti parmigiani, appartenenti al gruppo di tutela di rondini e rondoni di Parma, è stata effettuata nel pomeriggio di martedì 26 maggio. 

I rondoni, come noto, sono uccelli insettivori che popolano i nostri centri urbani e che svolgono una importante opera di controllo degli insetti nocivi, ma che, a causa dell’eliminazione di cavità e discontinuità nelle strutture murarie, spesso non trovano idonei siti di nidificazione.  I nidi artificiali da installare ridipinti in sintonia con il luogo dove andranno apposti, sono stati collocati sull’edificio in tre posizioni.

Il comune di Sorbolo ed in particolare l’assessorato all’ambiente ha dato il suo patrocinio,  mentre i carabinieri si erano detti disponibili ad ospitare i nidi artificiali sull’edificio della Stazione territoriale, l’organizzazione Forestale dell’Arma ha valutato di rilevante interesse l’iniziativa anche come utile esempio di rispetto della biodiversità urbana, estendibile a molte altre realtà del nostro Paese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento