Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Stato di emergenza: stop dal 31 luglio

Tutti gli aggiornamenti

Il governo pensa di non rinnovare lo stato d'emergenza che scade il 31 luglio. Per dare un segnale di normalità e preparare l'uscita dalla fase critica della pandemia. E anche per accontentare quelle forze politiche che lo avevano contestato quando a rinnovarlo di volta in volta era il predecessore di Mario Draghi, ovvero Giuseppe Conte, e che nel frattempo, entrando in maggioranza, hanno dovuto ingoiare il rospo dell'ultimo prolungamento.

Stato d'emergenza: stop dal 31 luglio?

La decisione sullo stato d'emergenza è frutto di una serie di segnali incoraggianti che stanno arrivando a Palazzo Chigi. Il decollo, finalmente, della campagna vaccinale che adesso finalmente viaggia al ritmo immaginato nei mesi scorsi. L'attesa di un rimbalzo del Pil, calcolato e annunciato dagli enti di previsione. E il ritmo di lavoro che ha preso il governo nell'attuazione del programma sul Recovery Plan e sulle altre questioni, che per adesso vedono un coinvolgimento dell'eterogenea maggioranza che sostiene l'esecutivo di Mario Draghi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stato di emergenza: stop dal 31 luglio

ParmaToday è in caricamento