rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
LE NOVITA' DELLA GIUNTA GUERRA

Street tutor, nuove telecamere e agenti di comunità: le azioni del Comune per la sicurezza dei cittadini

Tutte le iniziative messe in campo dall’Amministrazione Comunale nell'ambito del progetto “Legalità e coesione”

Il Progetto Legalità e Coesione, messo in campo dall’Amministrazione Comunale, include diverse azioni concrete per migliorare la sicurezza reale e percepita. Le azioni messe in campo raccolgono i suggerimenti e le istanze espresse da cittadini ed associazioni, che i rappresentanti dell’Amministrazione hanno incontrato nei primi mesi di mandato.  

Si articola attraverso sette azioni. Prevede l’istituzione degli agenti di comunità, l’educativa di strada,  il progetto “Rigenerazione al centro”, il potenziamento della videosorveglianza, il rilancio dei Gruppi di Controllo di Vicinato, l’estensione del servizio di Street Tutor e la nomina del Delegato alla Legalità.  

Le sette azioni del Comune di Parma: SCARICA le schede 

Le principali novità sono state illustrate, questa mattina, dal Sindaco, Michele Guerra, dall’Assessore alla Legalità, Francesco De Vanna, durante un sopralluogo nel quartiere San Leonardo, dove ha preso avvio il servizio di Agente di Comunità, e dal Commissario Massimo Marchinetti.  

“Presentiamo il progetto “Legalità e coesione” a cinque mesi dal mio insediamento – ha precisato il Sindaco Michele Guerra -, un progetto, strutturato in sette azioni che mira a migliorare la vivibilità, la sicurezza e la qualità della vita. Una risposta concreta alle richiese espresse dai cittadini e dalla comunità. Gli Agenti di Comunità saranno dotati di un numero di telefono dedicato per svolgere un ruolo di dialogo e mediazione con cittadini, commercianti e realtà del territorio. Ringrazio l’Assessore alla Legalità, il Comandante della Polizia locale e gli agenti coinvolti. Il quartiere San Leonardo ha fatto da apripista, l’Agente di Comunità sarà esteso anche agli altri Quartieri partendo da Oltrerrente e Pablo”. Ha ricordato, poi, che a breve verrà nominato il nuovo Delegato alla Legalità ed, entro dicembre, il nuovo Comandante della Polizia Locale.  

2022 02 12 Guerra De Vanna Pacchetto sicurezza san Leo-23

“Il progetto “Legalità e coesione” con l’Agente di Comunità – ha precisato l’Assessore alla Legalità Francesco De Vanna, rappresenta un segno di attenzione e vicinanza al quartiere San Lonardo che sarà interessato anche dall’avvio del progetto di riqualificazione del Parco Nord. Gli Agenti di Comunità saranno a disposizione del quartiere San Leonardo per raccogliere segnalazioni ed attivare misure di prevenzione e contrasto all’illegalità. In questi giorni, proprio nel quartiere San Leonardo è nato un nuovo Gruppo di Controllo di vicinato, un segno di vivacità che si inserisce nelle progettualità messe in campo dall’Amministrazione. L’obiettivo, anche attraverso queste misure, è quello di andare verso un rilancio del quartiere e delle sue potenzialità”.  

Il Commissario del corpo di Polizia Locale, Massimo Marchinetti, ha ricordato come la Sede Distaccata della Polizia Locale di Piazza Rastelli, nel quartiere San Leonardo, sarà aperta da lunedì a sabato per ricevere segnalazioni e suggerimenti da parte dei cittadini dalle 14 alle 15.30. Al suo interno si turneranno sei agenti di Polizia Locale che risponderanno, nelle ore di servizio, alle chiamate al numero 0521-218018.  Gli agenti sono stati formati e scelti in base alla conoscenza del territorio del San Leonardo, per le loro capacità e la propensione a comunicare e risolvere le problematiche che di volta in volta si possono presentare.  

AZIONE 1 - Agente di Comunità – Al via nel quartiere San Leonardo. E’ una figura di prossimità a beneficio della popolazione, con il compito di raccogliere segnalazioni e problematiche legate al territorio. La sperimentazione ha preso avvio oggi, con l’attivazione dell’Agente di Comunità nel Quartiere San Leonardo. Proseguirà, con il nuovo anno, con l’attivazione prima nel Quartiere Oltretorrente, e poi nel Quartiere Pablo. Gli Agenti di Comunità saranno presenti sul territorio da lunedì al sabato dalle 7 alle 19. 

L’istituzione dell’Agente di Comunità rientra nelle linee Programmatiche 2022-2027 dell’Amministrazione, nell’ambito dell’obiettivo «Una città sicura, vitale, accogliente e sostenibile», per contrastare episodi di microcriminalità, potenziando il coordinamento tra Polizia Locale e Forze dell’Ordine. La mission del progetto è quella di migliorare gli standard di sicurezza nei quartieri, creando un forte radicamento a livello territoriale, con personale specificamente dedicato e motivato. Si tratta di figure caratterizzate dalla propensione all'ascolto, alla mediazione e alla comunicazione con i cittadini, con cui istaurare relazioni di fiducia. La loro presenza migliora, inoltre, la percezione di sicurezza dei cittadini. Gli Agenti di Comunità gestiscono presidi fissi di ascolto nei quartieri; si occupano dei problemi legati al territorio e  raccolgono segnalazioni: sono dotati di un numero di telefono per rispondere, nelle ore di servizio, alle richieste dei cittadini, rif: tel 0521-218018.  Si spostano nel quartiere in bicicletta o a piedi e garantiscono la presenza all’entrata e uscita delle scuole del quartiere, per rendere familiare anche ai bambini la figura dell’Agente di Comunità. Tengono i contatti con i referenti dei gruppi di vicinato CDV (Gruppi di Controllo di Vicinato) presenti sul territorio.   

AZIONE 2 – Educativa di Strada. Si concretizza nel creare spazi di protagonismo e di visibilità per coloro che vogliono mettere in mostra le propria capacità artistiche e i propri talenti, dando la possibilità ai giovani di esprimersi pubblicamente e intercettando gruppi giovanili in potenziale difficoltà. Il servizio risponde, inoltre, alle richieste di ascolto e di confronto, aumentate durante la pandemia. Promuove, infine, azioni di volontariato e di cittadinanza attiva, contribuendo allo sviluppo di un senso civico nelle nuove generazioni.  

2022 02 12 Guerra De Vanna Pacchetto sicurezza san Leo-21

AZIONE 3 –  Progetto “Rigenerazione al centro”. Si avvale di risorse pari a 150 mila euro con un contributo di 120 mila euro della Regione.  

Illuminazione: prevede il potenziamento in piazzale Rastelli, con nuovi punti luce e illuminazione led adeguata al contesto per scoraggiare attività illecite, con la messa in sicurezza di due attraversamenti pedonali. A questo si aggiunge la sistemazione dell’illuminazione pubblica di strada Albertelli, che collega strada Garibaldi e via Verdi, in prossimità della stazione. 

AZIONE 4 – Videosorveglianza. Sono previste 18 nuove postazioni di videosorveglianza in città. Oltre a queste, ne sono previste altre sei in corrispondenza degli accessi al parco Ducale.  Si aggiungono alle 400 già esistenti. Il Comune ha investito 300 mila euro per dare seguito al progetto, di cui 157 mila euro di finanziamento frutto di un contributo del Ministero dell’Interno e la restante parte, oltre 148 mila euro, da fondi propri dell’Ente. La videosorveglianza urbana rappresenta uno strumento di contrasto al degrado urbano ed agli episodi di illegalità predatoria.  Le nuove postazioni saranno collocate in: Via Turi, sulla Rotatoria Via Paradigna – Via Versailles, all’intersezione Via Ugozzolo – Via Golgi, all’intersezione Via Golgi – Strada Serpente verde, all’intersezione Via Ugozzolo – Strada Traversante Pedrignano, in Via Samuel Morse – rotatoria con SP72, in Via Veronica intersezione Via Canale Naviglio, in Via Forlanini nei pressi della rotatoria con la SP343 Asolana, in Via Paradigna intersezione Via Mercatore, in Via Forlanini nei pressi della rotatoria con via Ugozzolo, sulla Rotatoria Strada Burla – Via Franklin, in Viale Piacenza – Piazzale Pablo, in Piazza della Steccata, all’intersezione Strada Garibaldi - Strada Mazzini, in Strada Garibaldi, altezza Strada Pisacane, in Strada Garibaldi tratto da Via Bodoni a Strada Cavallotti, in Barriera Garibaldi e, infine, in Via Verdi tratto da Strada Albertelli a Via Borghesi.  

AZIONE 5 - Gruppi di Controllo di Vicinato – A fine ottobre si è svolto un primo incontro del Sindaco e dell’Assessore De Vanna con i rappresentanti dell’Associazione Controllo di Vicinato Parma APS. Il programma di controllo di vicinato a Parma, coordinato dal Comandante del Corpo di Polizia Locale della città, conta su 46 gruppi e 2700 volontarie e volontari. 

L’intenzione dell’Amministrazione è quella di incentivare l’attività dei gruppi come strumento di coesione territoriale e tutela della legalità. I volontari, collaborano con le forze dell’ordine segnalando persone, situazioni e mezzi sospetti e non si sostituiscono in nessun caso ad esse. Da qui la volontà di dare nuovo slancio al progetto attraverso incontri, formazione dei nuovi gruppi e l’impegno a sensibilizzare la cittadinanza per raccogliere un numero sempre maggiore di volontari e volontarie. 

2022 02 12 Guerra De Vanna Pacchetto sicurezza san Leo-14

AZIONE 6 – Estensione del  Servizio di Street Tutor. Gli Street Tutor sono già stati attivati in Ghiaia, via Verdi e via Cavour a partire dall’ottobre scorso. Ne è previsto il potenziamento, nell’ambito delle progettualità finanziate dalla Regione, con la previsione di estenderli anche nella zona della Stazione, via Trento e via San Leonardo. Gli Street Tutor svolgono un’attività di controllo, monitoraggio e prevenzione del territorio, utile strumento di vigilanza attiva nelle aree interessate da particolari fenomeni sociali, con funzioni antidegrado per la città. Si coordinano con le forze dell’ordine, segnalando fatti e situazioni di pericolo. 

AZIONE 7 – Nomina del Delegato alla Sicurezza. Dovrà coadiuvare l’assessore ai Lavori pubblici e legalità, con delega alla Sicurezza dei cittadini, nelle funzioni di indirizzo al Comandante della Polizia Locale e di monitoraggio degli obiettivi affidati al corpo di Polizia Locale. Inoltre, sarà chiamato a collaborare nei rapporti con la cittadinanza, con i comitati e le associazioni. A questo si aggiunge la collaborazione con i diversi assessorati e con i settori dell’ente al fine di monitorare l’avanzamento dei progetti. Curerà le relazioni con la Regione, Anci e altre istituzioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Street tutor, nuove telecamere e agenti di comunità: le azioni del Comune per la sicurezza dei cittadini

ParmaToday è in caricamento