rotate-mobile
Attualità

Studiare a Parma: dall’Università un ventaglio di agevolazioni e contributi per studenti e studentesse

Dal fondo affitti agli abbonamenti bus scontati e ai contributi per chi è in difficoltà: tante iniziative per il 2022-23

Dal fondo di garanzia per gli affitti di alloggi a canone calmierato agli abbonamenti bus scontati, dai contributi per chi si trova in particolari condizioni di difficoltà all’innalzamento della no tax area. Sono tante le iniziative avviate dall’Università di Parma per il 2022-23 a favore di studenti e studentesse, iniziative che si integrano con gli interventi dell’Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori ER.GO (borse di studio, alloggi, contributi per la ristorazione, contributi per esperienze di mobilità all’estero, servizi e contributi per studenti disabili): “Un modo per stare al loro fianco con azioni concrete – commenta il Rettore Paolo Andrei -  in settori cruciali della loro vita non solo strettamente accademica, come nel caso degli interventi sui trasporti e sulla casa, continuando a muoverci in una direzione che ci sta molto a cuore: quella della garanzia del diritto allo studio e delle pari opportunità”.  

L’Ateneo è fortemente impegnato nel fornire la migliore accoglienza possibile ai propri studenti e alle proprie studentesse, e li invita a consultare tutte le opportunità dell’offerta formativa e a conoscere le agevolazioni poste in essere anche attraverso i servizi del Welcome Point Matricole, il punto estivo di informazione e accoglienza nel Sottopasso del Ponte Romano, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 13 (e-mail urp@unipr.it tel. 0521 904081/82), del Centro Accoglienza e Inclusione (e-mail cai@unipr.it) e del Servizio Orientamento (e-mail orienta@unipr.it tel. 0521 034042). 

Solo per rammentare le principali agevolazioni di cui possono beneficiare gli studenti e le studentesse Unipr per il 2022-23, qui di seguito una breve sintesi.  

No tax area innalzata da 23mila a 24.500 euro 

La no tax area passa da 23mila a 24.500 euro. Si alza dunque a 24.500 euro la soglia ISEE al di sotto della quale i neoiscritti e gli studenti iscritti entro il primo anno fuori corso con merito sono esonerati dal pagamento dei contributi: devono pagare solo la tassa regionale di 140 euro e il bollo virtuale 16 euro. 

Il meccanismo di tassazione adottato dall’Università di Parma si conferma un sistema personalizzato, con una forte attenzione alla dimensione del diritto allo studio e nello stesso tempo modulare e premiante. L’importo della contribuzione è calcolato in misura progressiva sulla base dell’indicatore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) e considera, come ulteriori elementi, il merito dello studente e l’anzianità di iscrizione. Il contributo universitario personalizzato varia in base all’ambito scientifico disciplinare del corso. 

Abbonamenti bus scontati su Parma 

Si amplia l’iniziativa sugli abbonamenti bus che l’Università di Parma, con il contributo di Crédit Agricole Italia e in collaborazione con TEP, propone sulla base di quella già varata lo scorso anno, per favorire la mobilità sostenibile. Studenti e studentesse regolari (cioè non fuori corso) dell’Ateneo potranno fruire di un importante sostegno nella sottoscrizione degli abbonamenti annuali urbani e interurbani (cioè con origine o destinazione Parma e validi anche in area urbana) e potranno rateizzare il pagamento dell’abbonamento e corrisponderlo in due tranches. 

Per accedere al contributo occorrerà attivare o avere già attivato la propria Student Card Unipr come CartaConto Università di Parma, e utilizzarla per il pagamento. 

Fondamentale, per poter beneficiare delle agevolazioni, è essere in regola con il pagamento delle tasse universitarie.   

La promozione è valida dal 31 agosto al 15 novembre 2022. Tutte le info sul sito Unipr al link 

https://www.unipr.it/servizi/oltre-lo-studio/mobilita-aziendale  

Abbonamenti bus scontati su Piacenza 

Da quest’anno anche per studenti e studentesse non fuori corso dell’Università di Parma iscritti nelle sedi di Piacenza sono a disposizione contributi per gli abbonamenti annuali al trasporto pubblico locale. L’iniziativa è frutto di una convenzione tra Ateneo e SETA. 

Circa 550 i potenziali beneficiari: tanti sono gli studenti e le studentesse che gravitano sulle sedi di Piacenza dell’Università, nei diversi corsi di ambito medico lì attivati dall’Ateneo. 

Università di Parma e SETA intervengono sul costo degli abbonamenti annuali urbani, cumulativi ed extra-urbani. Facendo l’esempio di un abbonamento annuale urbano, studenti e studentesse arrivano a pagare esattamente la metà della tariffa ordinaria. 

Le agevolazioni sono attive fino al 31 luglio 2023. Tutte le info sul sito Unipr al link 

https://www.unipr.it/servizi/oltre-lo-studio/mobilita-aziendale  

Fondo di garanzia affitti 

Un vero e proprio “patto” che coinvolge Ateneo, affittuari e proprietari di immobili per la concessione di canoni calmierati sul mercato degli alloggi. L’Università di Parma interviene così in una delle questioni più rilevanti per chi non risiede a Parma e vuole studiarvi: quella della casa.  

Il “patto”, a fronte della garanzia che offre, assegna a ciascuno dei soggetti specifici impegni. Studentesse e studenti che richiederanno di accedere al Fondo saranno collocati in graduatoria sulla base dell’indicatore ISEE (dal più basso al più alto), e gli immobili saranno classificati sulla base di un punteggio complessivo che terrà conto delle loro caratteristiche, della loro posizione e del canone di affitto. L’accesso al Fondo sarà sempre aperto e la graduatoria sarà aggiornata di continuo. In avvio saranno garantiti contratti per 100 posti letto, 80 a Parma e 20 a Piacenza. 

Contributi per studenti e studentesse in particolari condizioni di svantaggio socioeconomico 

I contributi saranno attribuiti una tantum, ad esaurimento dello stanziamento di bilancio di 50mila euro, e vogliono costituire un sostegno per coloro che vivono un evento di peculiare ed eccezionale gravità e che si trovano in particolare stato di disagio. Possono essere concessi a studenti e studentesse iscritti a corsi di laurea, laurea magistrale e magistrale a ciclo unico dell’Università di Parma (dal 2° anno ed entro il primo anno fuori corso) secondo quanto specificato nel bando. 

Tutte le info sul sito Unipr al link 

https://www.unipr.it/bando-di-concorso-casi-speciali-aa-202223.  

Borse di studio, servizi abitativi e altri interventi ER.GO 

Naturalmente anche studenti e studentesse Unipr possono accedere a servizi e benefici messi a disposizione per il 2022-2023 da ER.GO, l’Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori. Sono messi a bando borse di studio, alloggi, contributi per la ristorazione e contributi per esperienze di mobilità all’estero, servizi e contributi per studenti disabili. 

Fra le principali novità i nuovi importi minimi di borsa di studio, sulla base delle disposizioni ministeriali e regionali, l’incremento del 15% degli importi di borsa di studio in caso di ISEE fino a 12.167,56 euro, l’incremento del 20% degli importi di borsa di studio per le studentesse iscritte ai corsi di studio in materie S.T.E.M. (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica). 

Tutte le info sul sito di ER.GO al link https://www.er-go.it/  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studiare a Parma: dall’Università un ventaglio di agevolazioni e contributi per studenti e studentesse

ParmaToday è in caricamento