rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

"Super Green pass, i gestori devono fare la loro parte: la priorità è non richiudere"

Il presidente del Federazione Pubblici Esercizi: "Serve la massima responsabilità da parte di tutti"

“Il prossimo 6 dicembre entrerà in vigore il Super Green Pass e anche  i pubblici esercizi saranno chiamati a fare la loro parte affinché le restrizioni individuali imposte dal Governo durino il meno possibile”. Con queste parole Ugo Bertolotti, Presidente Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi di Parma, aderente ad Ascom, è intervento in merito ai nuovi provvedimenti che scatteranno da lunedi.

“Per raggiungere l'obiettivo – prosegue Bertolotti - serve il massimo della responsabilità da parte di tutte le attività economiche che avranno l’obbligo di  effettuare i controlli e tra questi anche i  gestori dei locali che dovranno verificare con scrupolo il green pass di chi vuole consumare al tavolo all'interno di bar e ristoranti come appunto  è previsto dalla legge. In questo senso abbiamo infatti già diffuso presso tutti i nostri associati specifici cartelli che informano sulle nuove misure da adottare. 

Per comprendere quanto sia seria la situazione infatti basta guardare a quello che sta avvenendo poco oltre i confini nazionali: questa ulteriore recrudescenza del virus va contrastata ad ogni livello perché oltre alla tutela della salute nessun imprenditore può correre il rischio che si riapra la stagione delle misure restrittive nei confronti delle imprese. Abbiamo una priorità ed è quella di non richiudere. Abbiamo già dato e non possiamo ritornare indietro perché questo avrebbe un effetto devastante per noi e la nostra filiera. Per questo siamo favorevoli sia all'introduzione dell'obbligo vaccinale e anche al green pass rafforzato che va in questa direzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Super Green pass, i gestori devono fare la loro parte: la priorità è non richiudere"

ParmaToday è in caricamento