rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Covid, verso il super Green pass: non vaccinati esclusi da tutti i luoghi sociali

Sarebbe un lasciapassare che escluda i non vaccinati praticamente da tutti i luoghi delle attività ricreative come ristoranti, palestre, teatri e cinema mentre i tamponi darebbero diritto al certificato per lavorare

Si va verso il cosiddetto Super Green Pass o Green Pass "rafforzato" per vaccinati in Italia a partire da dicembre, con la durata del certificato verde ridotta rispetto agli attuali 12 mesi, come auspicano molti esperti. Il nuovo decreto Covid dovrebbe arrivare "entro pochi giorni". Il "Green Pass rafforzato" di cui si parla ormai da giorni - come riporta Today.it - sarebbe un lasciapassare che escluda i non vaccinati praticamente da tutti i luoghi delle attività ricreative come ristoranti, palestre, teatri e cinema e via dicendo, mentre i tamponi darebbero diritto al certificato per lavorare. Una decisione "forte", che sarà ben ponderata dal governo Draghi. Nulla è stato deciso, ma le limitazioni per i non vaccinati non scatterebbero in zona gialla, bensì solo in zona arancione e rossa.

Lo Stato di emergenza, in scadenza il 31 dicembre dovrebbe essere prorogato fino al 30 gennaio 2022 (il termine massima possibile) e nei giorni immediatamente prima di Natale si deciderà se approvare una nuova legge che lo proroghi ulteriormente di altri 3 mesi o fino al termine della campagna vaccinale.

Ma la sensazione è che sul Super Green Pass non è affatto certo che le decisioni arrivino nell’immediato, come evidenzia Repubblica. Devono essere ancora interpellati il Comitato tecnico-scientifico, l’Aifa e il Garante della privacy. Eppure le Regioni spingono affinché le nuove misure debuttino già dal 29 novembre, quando potrebbero arrivare i primi cambi di colore. L’idea è quella di un certificato a due velocità: concesso a tutti per accedere ai luoghi di lavoro, ai mezzi di trasporto a lunga percorrenza e ai servizi essenziali; riservato ai guariti e ai vaccinati per ristoranti, palestre, stadi, cinema, funivie. La stretta non si dovrebbe applicare a bus e metro: per salire a bordo non ci vorrà il Green Pass. I controlli sarebbero impossibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, verso il super Green pass: non vaccinati esclusi da tutti i luoghi sociali

ParmaToday è in caricamento