Tep: medaglie d'Oro ai dipendenti con 25 anni di servizio

Tutti i premiati

Si è celebrata questa mattina la consegna delle Medaglie d’Oro, premio per i dipendenti di TEP e TEP Services giunti al traguardo dei 25 anni di anzianità di servizio o che sono andati in pensione in corso d’anno prima di maturare i 25 anni di permanenza in azienda.

Quest’anno sono 11 i premiati che hanno ricevuto la medaglia celebrativa dal Presidente Tep Roberto Prada, con la Vicepresidente Valeria Sghedoni e Maurizio Bolzoni, Amministratore Delegato di Tep Services (la società che gestisce le officine per le riparazioni degli autobus). Di questi, 7 hanno maturato 25 anni di servizio come dipendenti di TEP: Michele Bernucci, Federico Brozzi, Marco Monica, Marcello Pavesi, Stefano Pelosi, Mauro Pezzani, Massimiliano Vaccari. 

I rimanenti 4 (2 ex dipendenti di Tep e 2 di TEP Services) hanno da poco raggiunto il traguardo del pensionamento prima di aver compiuto i 25 anni d’azienda, avendo comunque speso buona parte della propria vita lavorativa come impiegati, conducenti o manutentori presso le officine aziendali. Pensionati Tep: Valerio Bruschi e Fabrizio Scattina. Pensionati Tep Services: Gian Carlo Conti, Gianni Marcato. 

Oltre alla medaglia d’oro, i premiati ricevono in dono una copia del volume “Strada Facendo” scritto da Giovanni Villan sulla storia dei tram e dei filobus a Parma. Erano presenti alle premiazioni anche i rappresentanti dei soci di TEP: l’Assessora alle politiche di sostenibilità ambientale del Comune di Parma Tiziana Benassi e Alessandro Tassi Carboni nelle vesti di consigliere della Provincia di Parma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento