rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Trasporto emergenza neonatale: parte il servizio con una donazione di Colibrì per l’ambulanza

Un automezzo e una culla termica sempre pronti per il trasporto dei neonati che necessitano di cure intensive presso l’ Ospedale Maggiore di Parma

Se vedete una cicogna in volo sul vetro di un’ambulanza sappiate che quell’ambulanza sta trasportando un bambino appena nato che necessita di cure intensive e che quel logo identificativo è stato realizzato dall’associazione Colibrì per un servizio attivo da alcuni mesi presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Inoltre, grazie al contributo di Colibrì la Neonatologia ha ricevuto un monitor dedicato al trasporto collegabile alla stampante portatile. Con loro i Donatori di coccole che hanno invece consegnato le felpe a tutto il personale della Neonatologia.

Il trasporto di emergenza neonatale è effettuato dalla Centrale 118 con a bordo i medici e gli infermieri della Neonatologia e della Terapia Intensiva Neonatale del Maggiore e si svolge in particolare lungo la via Emilia tra Fidenza e Piacenza, in quanto Parma è centro di riferimento (Hub in termine tecnico) per gli ospedali di Vaio e di Piacenza (Centri Spoke). Il bacino di utenza delle provincie di Parma e Piacenza conta fino a 6000 neonati/anno di questi 1-1,5% sono neonati con bassa età gestionale per i quali possono rendersi necessarie le cure della terapia intensiva.

La presentazione del servizio e delle donazioni è avvenuto alla presenza della direttrice della Neonatologia Serafina Perrone con la coordinatrice infermieristica Mara Cauli, del responsabile Terapia intensiva neonatale Enzo Romanini, del direttore Centrale 118 Adriano Furlan con i coordinatori Giulio Bernardini e Teresa Di Bennardo e al direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Nunziata D’Abbiero.

“Ci tenevamo davvero moltissimo a partecipare concretamente alla realizzazione di questo progetto – ha dichiarato Daniela They presidente di Colibrì -. E’ un trasporto speciale, un taglio netto col cordone ombelicale e con l’idea e la speranza che la nascita avvenga al termine e nella gioia. Siamo felici di ‘accogliere’ le nostre nuove e speciali famiglie su di una ambulanza dedicata, curata in ogni dettaglio, come per gli adesivi, che abbiamo donato e scelto insieme ai sanitari. Inoltre abbiamo perseguito acquistato un monitor speciale multiparametrico. Il risultato è frutto dei ‘Leoni di Mariano’ che hanno dato il via con una maratona di nuoto alla raccolta, ma l’entusiasmo ha coinvolto quattro speciali neo genitori: Gabriele e Kevin, insieme alle loro mogli, hanno organizzato un torneo di paddel benefico che ha visto sfidarsi 24 coppie sui campi del ProParmaGreen, presentandolo qualche giorno prima al caffè ‘Pelota’ dove eravamo tutti presenti all’aperitivo benefico:  genitori, volontari, sanitari, atleti e tanti generosi amici, tra cui l’azienda Silviservice. A tutti loro il nostro grazie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto emergenza neonatale: parte il servizio con una donazione di Colibrì per l’ambulanza

ParmaToday è in caricamento