rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Attualità Centro / Strada Luigi Carlo Farini

Tre le gelaterie del parmense premiate con i Tre Coni del Gambero Rosso

Tra le 70 migliori Gelaterie d’Italia 2024 resiste Ciacco in città

E’ un gelato che sempre più strizza l’occhio alle ultime tendenze alimentari, frutto di un’attenta ricerca di materie prime di qualità, sperimentazione nei sapori che si coniuga a una crescente attenzione alla sostenibilità con un grande ottava edizione della Guida Gelaterie d’Italia di Gambero Rosso, realizzata in collaborazione con ORION e presentata oggi nella cornice di Sigep, l’appuntamento più importante per il settore, a Rimini, che include le 556 migliori insegne a livello nazionale, tra cui 78 nuovi ingressi rispetto allo scorso anno. Nel parmense sono tre le gelaterie che hanno raggiunto il massimo dei Tre Coni: Magritte - Gelati al cubo a Fidenza, Ciacco a Parma e Sanelli a Salsomaggiore Terme. 

Oggi il gelato è presente anche nelle versioni senza lattosio, riducendo la quantità di zuccheri, gluten free, per accontentare e includere tutte le esigenze, il gelato ha vissuto in questi anni un’importante evoluzione grazie alla professionalità e alle competenze dei maestri gelatieri che, pur mantenendo un approccio artigianale a ingredienti e lavorazioni, hanno lavorato con un atteggiamento curioso e scrupoloso sperimentando nuovi sapori, consistenze e utilizzando ingredienti sempre più esotici e originali. Con risultati sorprendenti, anche in tema di gelati gastronomici. Senza dimenticare la sostenibilità, che anche nella produzione del gelato assume una rilevanza crescente, con una consapevolezza e un impegno maggiore nell’adozione di processi produttivi sempre più etici e trasparenti per ridurre l’impatto sull’ambiente, promuovere uno stile di vita sano e comunicare un’attenzione anche agli aspetti sociali. 

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre le gelaterie del parmense premiate con i Tre Coni del Gambero Rosso

ParmaToday è in caricamento