Trenitalia: 19 mila persone hanno viaggiato sui treni in Emilia-Romagna

Ecco tutte le norme da rispettare: dalla mascherina alla distanza di sicurezza

19mila persone hanno viaggiato ieri sui treni regionali dell’Emilia Romagna, con un riempimento medio dei convogli pari al 21%, già calcolato in base alla nuova disponibilità al 50% di posti a sedere.

Sono circa 450 i treni regionali di Trenitalia Tper in servizio da lunedì 4 maggio in Emilia Romagna, per l’inizio della Fase 2 dell’emergenza sanitaria COVID-19. La nuova offerta, concordata con la Regione committente del servizio, garantisce il 20% in più dei treni previsti nella Fase 1. Come previsto, a registrare il maggior incremento di passeggeri sono stati i treni in fascia pendolare, in particolare sulla direttrice Rimini – Piacenza. Complessivamente la presenza di viaggiatori a bordo è stata comunque inferiore alla nuova disponibilità (50%) di posti a sedere.

treni-coronavirus-2

Anche sulla flotta di Trenitalia Tper è in corso l’allestimento di marker sui sedili da non occupare, segnaletica sulle porte per la salita e la discesa dei viaggiatori e le indicazioni a terra per indicare ai passeggeri l’uscita più vicina e la distanza da tenere con gli altri passeggeri. Disponibili a bordo già dalla Fase 1 i dispenser con liquido igienizzante per le mani. Potenziate infine le attività di sanificazione e igienizzazione su tutta la flotta. 

Per quanto riguarda i treni a media e lunga percorrenza, sono 10 da oggi le Frecce di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) che interessano l’Emilia Romagna (erano 8 fino a ieri). Si tratta in particolare di 3 coppie sulla tratta Torino/Milano – Napoli (con fermata a Bologna Centrale e Reggio Emilia AV Mediopadana), 1 coppia fra Venezia e Roma e 1 coppia fra Bolzano e Roma (con fermata a Bologna Centrale). Il numero dei passeggeri a bordo è poco più della metà rispetto a quello presente sugli stessi treni prima dell’emergenza sanitaria COVID-19.

Il Gruppo FS Italiane ricorda che tutti i passeggeri devono:

·        indossare sempre la mascherina protettiva;

·        essere responsabili socialmente, per sé e per gli altri, rispettando la distanza di sicurezza indicata dalle autorità sanitarie, le indicazioni e le informazioni presenti a bordo dei treni e nelle stazioni;

·        essere collaborativi a bordo treno con il personale ferroviario, utilizzare percorsi e porte di ingresso e uscita dai treni come indicato dai pannelli informativi;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

·        essere collaborativi in stazione con il personale ferroviario nell’entrare o uscire dai varchi, seguendo i percorsi individuati e le indicazioni dei pannelli informativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

Torna su
ParmaToday è in caricamento