Trenitalia: da lunedì 26 agosto in vendita gli abbonamenti ferroviari regionali, annuali e mensili

Ecco tutte le informazioni

In vendita da lunedì 26 agosto gli abbonamenti ferroviari regionali - annuali e mensili - con inizio validità 1 settembre. In linea con il percorso di dematerializzazione degli abbonamenti ferroviari avviato dalla Regione Emilia–Romagna, tutti gli abbonamenti regionali Trenitalia possono già essere caricati sulla carta Unica Emilia-Romagna, la smart card con tecnologia contactless emessa da Trenitalia.

Il possesso della carta Unica (o della tessera Mi Muovo) è indispensabile per l’acquisto degli abbonamenti annuali integrati ferro/gomma sia a tariffa intera sia ridotta studenti. Il caricamento dell’abbonamento potrà poi avvenire presso le biglietterie ferroviarie o le self service Trenitalia della regione.

A tutti gli abbonati – annuali e mensili – per relazioni superiori a 10 chilometri con origine e/o destinazione nelle città di Bologna, Carpi, Cesena, Faenza, Ferrara, Forlì, Imola, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini, verrà rilasciato anche quest’anno l’abbonamento integrato treno/bus Mi Muovo anche in Città - nato l’estate scorsa per iniziativa della Regione Emilia-Romagna - che consente l’utilizzo gratuito del trasporto urbano.

Gli abbonati che ancora non possiedono la carta Unica Emilia-Romagna possono richiederla, gratuitamente, nelle 13 stazioni interessate dall’integrazione tariffaria. E’ necessario compilare un modulo (scaricabile anche on line su trenitalia.com – sezione Trasporto regionale Emilia Romagna), allegare una foto tessera ed esibire un documento di identità valido. (Per maggiori informazioni clicca qui).

A Bologna è attivo un punto carta Unica nell’ala Ovest della stazione Centrale, accanto al desk di Customer Care Regionale. Nelle altre 12 stazioni ci si può rivolgere alle biglietterie negli orari di apertura. Mercoledì 28, giovedì 29, venerdì 30 agosto e lunedì 2, martedì 3 e mercoledì 4 settembre – dalle 7.30 alle 13.30 – personale Trenitalia sarà presente anche nelle stazioni di Fiorenzuola e Lugo per fornire informazioni e agevolare le operazioni di richiesta della carta Unica e di acquisto/caricamento dell’abbonamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fra i vantaggi di carta Unica, oltre a una maggiore praticità e al riconoscimento automatico da parte dei sistemi di controllo di treni e bus, anche una migliore conservazione nel tempo e procedure di duplicazione più veloci in caso di smarrimento o furto.Gli abbonati a percorsi compresi fra una delle 13 città integrabili e una città fuori regione, se residenti in Emilia-Romagna, possono chiedere l’integrazione gratuita al trasporto urbano direttamente alle imprese TPL che provvederanno al caricamento su tessera Mi Muovo.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento