rotate-mobile
Domenica, 3 Dicembre 2023
Attualità Centro / Piazzale Salvador Allende, 1

Truffe, nasce uno sportello per aiutare i cittadini a difendersi dai raggiri

Il Prefetto, Antonio Lucio Garufi, ha rimarcato: "Si sta facendo un buon lavoro di prevenzione contro le truffe e lo sportello rappresenta un ulteriore elemento di crescita a sostegno di chi ne ha bisogno"

È stato inaugurato questa mattina al Centro Anziani Parma Centro, in piazzale Allende 1, il Punto di ascolto per il contrasto alle truffe, realizzato nell'ambito del progetto "Scacco alla truffa", promosso da Comune e Prefettura di Parma: uno sportello gratuito e a libero accesso dove i cittadini, grazie al supporto degli esperti delle Associazioni Confconsumatori Parma e Federconsumatori Parma, potranno approfondire pratiche commerciali scorrette, contratti non richiesti, raggiri digitali o semplicemente dubbi o incertezze. 

Al momento inaugurale sono intervenuti l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Parma Ettore Brianti, l’assessore alla Legalità del Comune di Parma Francesco De Vanna, il Prefetto Antonio Lucio Garufi, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Andrea Pagliaro, rappresentanti delle Forze dell’Ordine cittadine, Mara Colla, presidente Confconsumatori Parma, Silvia Dodi, consulente Federconsumatori Parma, Benedetto D’Accardi, presidente ANCeSCAO Parma, la Presidente e la Presidente del Comitato Centro Anziani di Parma, Ventura Livia Del Castillo. Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore alle Politiche Sociali, Ettore Brianti, che ha parlato di una giornata importante per la città. “Lo sportello – ha spiegato – si inserisce in una rete di azioni frutto di un percorso condiviso fra diversi soggetti ed istituzioni coinvolte. L’obiettivo è quello di scongiurare truffe ai danni di giovani ed anziani, cercando di prevenire questo fenomeno grazie ad una rete sociale coesa”. Il Prefetto, Antonio Lucio Garufi, ha rimarcato: “Si sta facendo un buon lavoro di prevenzione contro le truffe e lo sportello rappresenta un ulteriore elemento di crescita a sostegno di chi ne ha bisogno. Le truffe si sono moltiplicate, in tempi recenti, soprattutto on line a danno dei giovani, ma anche gli anziani possono essere vittime di truffe porta a porta. Per questo lo sportello costituisce un punto di riferimento per le denunciare e per fare emergere ed arginare questo fenomeno”. Il Punto di ascolto sarà aperto alle domande e richieste di aiuto e approfondimenti di tutti i cittadini ogni 2° e 4° venerdì del mesedalle 9.30 alle 11.30senza necessità di appuntamento e ha lo scopo di contrastare truffe digitali, offerte ambigue e pratiche non trasparenti attraverso una corretta informazione, l’aiuto e l’assistenza di esperti e un supporto pratico. Le date di apertura dello sportello già calendarizzate sono quindi il 29 settembre, il 13 e 27 ottobre, il 10 e il 24 novembre, il 1° e il 22 dicembre, il 12 e il 26 gennaio, il 9 e il 23 febbraio. Grazie all’apertura dello sportello trova in questo modo un punto fisico di ascolto della cittadinanza la campagna di sensibilizzazione di “Scacco Alla Truffa”, progetto frutto del Protocollo d’Intesa nato nel 2021 e rinnovato anche per il 2023, firmato dal Comune e la Prefettura di Parma per la prevenzione e il contrasto delle truffe agli anziani, ma anche ai cittadini di tutte le età.  

È finanziato dal Fondo per la prevenzione e il contrasto delle truffe agli anziani, realizzato in collaborazione con l’associazione di promozione sociale ANCeSCAO - Associazione Nazionale Centri Sociali, Comitati Anziani e Orti e con il contributo alla campagna comunicativa del disegnatore parmigiano Gianluca Foglia, in arte Fogliazza. L’apertura del Punto d’ascolto, che parte in via sperimentale fino a giugno 2024 ma si propone di crescere e consolidarsi nel tempo, è perfettamente raccontata dalla nuova vignetta di Fogliazza che, con la consueta ironia, incoraggia le persone a rivolgersi allo sportello per non arrendersi di fronte al senso di smarrimento che provoca essere raggirati. La campagna per far conoscere il Punto d’Ascolto sarà supportata dalle affissioni in città, sugli autobus, con cartoline e locandine e non mancherà la diffusione tramite i canali digitali e social con l’obiettivo di raggiungere il maggior numero di persone possibili. È fondamentale infatti intensificare gli strumenti di comunicazione e di prevenzione, soprattutto per gli anziani, in modo da incrementare e diffondere l’informazione e la consapevolezza del fenomeno. L’obiettivo è cercare di tutelare i soggetti più fragili, supportandoli anche nel superare il senso di vergogna, purtroppo istintivamente spontaneo nel momento in cui ci si accorge di essere vittime di raggiro, e spingendo loro a denunciare, così da renderli parte attiva nella lotta alle truffe.  

Per questo sono previsti anche dei laboratori pratici sull’utilizzo degli smartphone e dei pc per segnalare tutti quei trabocchetti in cui le persone anziane, ma non solo, rischiano di cadere. Inoltre, su un sito Internet in fase di apertura, sarà presente uno sportello digitale dove professionisti e tecnici risponderanno a dubbi e domande dei cittadini sul tema delle truffe. Tutte informazioni sulle attività della campagna Scacco alla Truffa sono consultabili alla pagina https://www.ancescaoparma.it/scacco-alla-truffa/ 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe, nasce uno sportello per aiutare i cittadini a difendersi dai raggiri

ParmaToday è in caricamento