menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un albero di Natale per illuminare l’Ospedale Maggiore

“Nei nostri pensieri e nei nostri cuori”, il messaggio per personale sanitario e pazienti scritto alla base dell’abete piantato vicino al Barbieri

Un albero di Natale all’Ospedale Maggiore di Parma, piantumato di fronte al padiglione Barbieri. L’abete, alto 7 metri e addobbato con 200 palline rosse ravvivate da calde luci gialle, vuole esprimere vicinanza ai pazienti e al personale sanitario ed è infatti decorato con un messaggio declinato in tutte le lingue “Nei nostri pensieri e nei nostri cuori”.

L’albero, donato dal Gruppo Chiesi in collaborazione con Archèverde – Empathic Garden che ne ha curato l’allestimento con Gianluca Lanfredi, è stato acceso questo pomeriggio alla presenza di Laura e Alberto Chiesi e di Massimo Fabi e centinaia di luci hanno illuminato l’Ospedale di Parma.

“Ringrazio la famiglia Chiesi per la vicinanza che ha voluto manifestare verso i pazienti ricoverati e verso il personale sanitario che si sta impegnando con grande dedizione a curare tutti i pazienti, soprattutto in questo Natale che resterà nella nostra memoria”, ha dichiarato il direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi.

“Anche se i numeri dei pazienti ricoverati sono sotto controllo, grazie allo sforzo fatto da tutto il personale sanitario sia negli Ospedali sia sul territorio - prosegue il direttore del Maggiore -  dobbiamo tutti rispettare le regole. Fermare il contagio è l’abbraccio più grande che possiamo rivolgere ai nostri cari, ai pazienti dell’Ospedale e al personale impegnato ogni giorno in corsia. Li ringrazio tutti di cuore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: 56 nuovi contagi e 2 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia vaccinate quasi 14.500 persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento