Un casco trova-vena per la pediatria di Parma

Giocamico con I Dané del Parma, l’associazione Luca Sisti e l’azienda agricola Bré del Gallo donano una strumentazione all’avanguardia

Hanno unito le forze per centrare un grande obiettivo: regalare un visore che individua le vene per i pazienti della pediatria. Parma sarà una delle prime strutture ad averlo e questo grazie allo sforzo congiunto dei Dané del Parma, dell’associazione Luca Sisti e dell’azienda Agricola Bré del Gallo, coordinati da Giocamico che da oltre vent’anni è al fianco dei professionisti e dei piccoli in cura all’Ospedale dei bambini. Il caso verrà presentato e mostrato nel suo funzionamento

Sabato 8 giugno, ore 10.30, Atrio Ospedale dei bambini, Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ingresso consigliato da via Abbeveratoia

Saranno presenti: I Dané del Parma, l’associazione Luca Sisti e Bré del Gallo, Icilio Dodi, direttore Pediatria generale e d’urgenza dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Pierpacifico Gismondi, medico della Clinica pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, Luciano Bortone, anestesista della 1° Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, le coordinatrici infermieristiche della Pediatria generale e d’urgenza Giuseppina Nicosia e Claudia Marcatili, Corrado Vecchi, presidente Associazione Giocamico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Firmato il Dpcm, coprifuoco e spostamenti: cosa cambia per i parmigiani

Torna su
ParmaToday è in caricamento