Università di Parma e Fondazione Cariparma insieme per la ricerca

Progetto da 1 milione e 300mila euro incentrato su quattro azioni, 600mila euro messi a disposizione dalla Fondazione. Nel 2020 3,4 milioni di euro investiti dall’Ateneo per la ricerca

Università di Parma e Fondazione Cariparma continuano la collaborazione a favore della ricerca. Al primo finanziamento di 600mila euro concesso dalla Fondazione nel 2018 si aggiunge un nuovo accordo quadriennale, firmato recentemente, finalizzato proprio a sostenere un’attività strategica per l’Ateneo com’è quella di ricerca: un’attività nella quale l’Università di Parma ha raggiunto in questi anni risultati di straordinario livello che contribuiscono fortemente al buon posizionamento dell’Ateneo di Parma su scala nazionale e internazionale, oltre ad avere importanti ricadute applicative e sulla didattica.

L’intesa e il progetto che la sostanzia sono stati illustrati oggi in conferenza stampa dal Rettore Paolo Andrei, dal Presidente della Fondazione Cariparma Franco Magnani e dal Pro Rettore alla Ricerca Roberto Fornari: un progetto complessivo da 1milione e 300mila euro, di cui 600mila messi a disposizione dalla Fondazione Cariparma, da utilizzare nel 2020 per l’incremento della competitività di tutte le aree di ricerca dell’Ateneo.

Il progetto intende sostenere le iniziative di ricerca dell’Università concentrandosi essenzialmente su quattro filoni di attività:

·         Progetti di ricerca biennali di consolidamento o scouting

·         Progetti riservati a ricercatori a tempo determinato under 40

·         Assegni di ricerca annuali o biennali per ambiti di ricerca non sperimentali

·         Progetti premiali a coordinatori di proposte presentate a bandi competitivi europei (ad esempio H2020, Justice, Third EU Health Program, PRIMA e ERC) che, seppur non finanziati, siano stati ritenuti scientificamente meritevoli e abbiano raggiunto una soglia elevata di giudizio.

Il contributo della Fondazione Cariparma sarà su tutti i quattro filoni di attività. Le procedure di utilizzo dei fondi sono già state definite, così come i relativi bandi riservati ai docenti e ricercatori dell’Ateneo. 

Va inoltre segnalato che l’Università di Parma nel 2020 ha emesso anche un bando straordinario per progetti in ambito COVID e SARS-COV-2 (300mila Euro) e un bando per attrezzature scientifiche (800mila euro), e si appresta a far uscire un bando di sostegno alla ricerca individuale (1 milione di euro). Tutto ciò, unito al progetto da 1milione e 300mila euro con Fondazione Cariparma, porta il finanziamento complessivo alla ricerca nel 2020 a 3,4 milioni di euro: un grande sforzo dell’Ateneo, grazie anche all’aiuto di importanti partner territoriali come la Fondazione, per sostenere e rendere competitiva la ricerca “targata” Unipr.

Da rimarcare, infine, anche il grande impegno che l’Università di Parma, congiuntamente a Fondazione Cariparma e ad altre realtà del territorio, ha prodotto per rendere possibile il finanziamento di numerose borse di studio per i partecipanti ai diversi corsi di Dottorato di Ricerca istituiti in Ateneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento