rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Università di Parma: il 29 ottobre convegno sulla proprietà intellettuale in epoca Covid

L’incontro, in modalità mista, relatori in parte in presenza e in parte da remoto, sarà aperto da un intervento video del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti

Si rifletterà sulla competitività in epoca Covid in un convegno nazionale in programma per domani, venerdì 29 ottobre, a partire dalle 9.45 nell’Aula Magna della Sede centrale dell’Università di Parma.  

Tornare a competere al tempo del Covid – La proprietà intellettuale per una nuova crescita felice il titolo dell’appuntamento, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Ateneo e caratterizzato dalla presenza in veste di relatori di importanti esponenti del mondo dell’università e dell’impresa. 

L’incontro, in modalità mista (relatori in parte in presenza e in parte da remoto), sarà aperto da un intervento video del Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, che illustrerà L'impegno del MISE per promuovere Ia cultura dell'innovazione e il Piano strategico nazionale sulla propriety industriale, e da Cesare Galli, avvocato e titolare della cattedra di Diritto industriale all’Università di Parma, che interverrà su La lezione della Brexit per la gestione attiva della proprietà intellettuale. 
La pandemia che tutto il mondo sta affrontando non richiede solo un grande sforzo di innovazione scientifica e tecnologica per fronteggiarla, sia negli aspetti più propriamente legati alla medicina sia in quelli legati ai cambiamenti nel modo di vivere, di lavorare e di comunicare. Questa situazione per molti versi unica richiede uno sforzo straordinario anche agli operatori del diritto, e innanzitutto ai cultori della proprietà intellettuale, per trovare soluzioni ai nuovi problemi giuridici che si sono posti e che ancora si porranno durante e dopo l’emergenza. 

Per questo si è deciso di dedicare l'edizione 2021 (la ventunesima) dell'annuale Convegno nazionale di Diritto industriale organizzato dall'Università di Parma - in collaborazione con le maggiori Associazioni che si occupano di proprietà industriale in Italia, oltre che con I'Unione Parmense degli Industriali e la Camera di Commercio di Parma e con il patrocinio dell'UIBM - alla gestione e alla valorizzazione dei diritti IP come tool decisivo per affrontare le nuove sfide di un mercato che, nonostante la pandemia, rimane e rimarrà globale. 

Anche qui è però soprattutto importante avere una visione del futuro e la capacità di impostare corrette strategie di crescita, compatibili con le nuove esigenze che questa crisi ha fatto emergere, a cominciare dal crescente bisogno di qualità della vita: il che significa anzitutto salute ma anche tutela dell'ambiente, benessere, sicurezza (anche delle comunicazioni), comfort, possibilità di conciliare le esigenze lavorative con quelle personali. 

Il convegno intende affrontare alcune delle questioni di maggiore attualità nella materia trattata, prendendole in esame in una chiave che vuole coniugare rigore scientifico e attenzione alle esigenze della pratica: così da fornire a tutti coloro che hanno professionalmente a che fare con queste questioni una serie di approfondimenti sui principali temi sul tappeto. 

PROGRAMMA 

Ore 9.45 - Indirizzi di saluto  

Ore 10.00 - Relazione introduttiva: L'impegno del MISE per promuovere Ia cultura dell'innovazione e il Piano strategico nazionale sulla proprietà industriale
On. Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico 

Ore 10.30 - La lezione della Brexit per la gestione attiva della proprietà intellettuale
Prof. Avv. Cesare Galli, Università di Parma 

Ore 11.00 - China, intellectual property and competition law: what is going on?
Dott. Wang Yukai, Shanghai International College of Intellectual Property (Sicip) of Tongji University 

Ore 11.30 - coffee break  

Ore 11.45 - Strategie di licensing e penetrazione nei nuovi mercati al tempo della pandemia
Avv. Marco Venturello, già Vice Presidente Les Italia 

Ore 12.15 - II ruolo dei diritti IP nella protezione e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale
Prof. Avv. Pierluigi Petrillo, Università degli studi di Roma Unitelma Sapienza 

Ore 12.45 -II case management dei processi IP nel Covid e nel dopo Covid
Dott.ssa Silvia Vitro, Presidente Sezione delle Imprese, Tribunale di Torino 

Ore 13.15 -  lunch break  

Ore 14.45 - Tavola rotonda: Transizione ambientale, nuovi consumi, nuovi stili di vita: progettare & proteggere il Futuro
Prof. Francesco Alberoni, sociologo
Dott. Walter Mariotti, Direttore Editoriale Domus
Prof. Fausto Brevi, Politecnico di Milano
Dott. Carlo Stagnaro, Direttore Ricerche e Studi dell'istituto Bruno Leoni. 

Ore 15.45 - Brevetti farmaceutici e life science di fronte alla sfida del Covid
Dott.ssa Cristina Biggi, Consulente in proprietà industriale, Milano 

Ore 16.15 - Commercio elettronico e proprietà intellettuale: le nuove frontiere
Avv. Carlo Alberto De Michelis, Vice-Presidente Indicam 

Ore 16.45 - coffee break

Ore 17.00 - Diritti IP e sicurezza informatica
Prof. Maria Lilla Montagnani, Università commerciale L. Bocconi, Milano 

Ore 17.30 - I trade secrets nella giurisprudenza italiana dopo I'attuazione della Direttiva
Avv. Silvia Magelli, Università di Parma 

Ore 18.00 - Conclusioni
Prof. Avv. Vincenzo di Cataldo, Università di Catania 

Ore 18.30 - Chiusura dei lavori

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università di Parma: il 29 ottobre convegno sulla proprietà intellettuale in epoca Covid

ParmaToday è in caricamento