rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Università di Parma: pubblicati il primo Bilancio di genere e il primo Piano di uguaglianza di genere

Il Rettore Paolo Andrei: “Ateneo impegnato affinché la parità di genere, importante sfida globale delle democrazie contemporanee, possa essere concretamente affermata in ogni ambito e a ogni livello"

L’Università di Parma ha pubblicato il primo Bilancio di Genere e il primo Piano di Uguaglianza di Genere - Gender Equality Plan (GEP): due importanti documenti, che mirano a dare concreta attuazione ai valori e i principi statutari di parità e di valorizzazione delle differenze di genere e che contribuiscono a implementare - per meglio definirla - la strategia universitaria in tema di pari opportunità. 

In particolare, il Bilancio di Genere intende offrire un’analisi dei dati, considerati per genere, relativi al contesto universitario di Parma, per evidenziare gli ambiti (corsi di studio, ambiti disciplinari, settori, funzioni, ruoli, mansioni etc.) in cui si registra una situazione di tendenziale parità o, al contrario, uno squilibrio di genere. 

Il documento, che dovrà essere periodicamente aggiornato, consentirà di identificare correttivi, mirati ed efficaci, per risolvere le criticità di volta in volta evidenziate e per contribuire a superare il divario di genere. 

Alla luce dei dati emersi nel primo Bilancio di Genere, l’Università di Parma ha predisposto poi il primo Piano di Uguaglianza di Genere - Gender Equality Plan (GEP), che contiene le azioni concrete che l’Ateneo dovrà attuare, nel prossimo triennio, per superare il divario di genere nella realtà locale. 

Si tratta di un Piano che le Istituzioni UE hanno elevato, nell’ambito del programma Horizon 2021-2027, a condizione di ammissibilità ai finanziamenti europei, con l’intento di promuovere gli obiettivi di parità e di contrasto alle discriminazioni di genere fissati nell’Agenda ONU 2030, quelli definiti nella Strategia UE per la parità di genere 2020-2025, nonché, nello specifico, quelli definiti, da tempo, nell’ambito dello Spazio Europeo della Ricerca (SER).   

“Con l’approvazione del Bilancio di genere e del GEP anche l’Università di Parma testimonia il suo impegno affinché la parità di genere, importante sfida globale delle democrazie contemporanee, possa essere concretamente affermata, in ogni ambito e a ogni livello. È una tematica sulla quale siamo molto attivi – afferma il Rettore Paolo Andrei - anche grazie all’ottimo lavoro che sta svolgendo il CUG, il nostro Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni”. 

La pubblicazione del Bilancio di Genere e del Piano di Uguaglianza di Genere dell’Università di Parma si inserisce nel novero di una politica di rendicontazione e di trasparenza che l’Ateneo ha avviato da tempo. A questo proposito va segnalato che recentemente l’Ateneo ha pubblicato il Rapporto di Sostenibilità 2019, pubblicazione forzatamente procrastinata a causa della pandemia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università di Parma: pubblicati il primo Bilancio di genere e il primo Piano di uguaglianza di genere

ParmaToday è in caricamento