Attualità

Università, gli effetti del coronavirus sul lavoro migrante in Europa: tavola rotonda internazionale

Appuntamento on line organizzato da SOLIDAR, nell’ambito del progetto europeo Horizon 2020 Sirius coordinato dall’Università di Parma

Una tavola rotonda per discutere con esponenti dello scenario europeo  gli effetti del coronavirus sul lavoro migrante in Europa. L’appuntamento on line si terrà mercoledì 31 marzo dalle 14 alle 16 nell’ambito del progetto europeo Horizon 2020 Sirius “Skills and Integration of Migrants, Refugees and Asylum Applicants in European Labour Markets” coordinato dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Parma.

L'evento, organizzato da SOLIDAR (qui il link per iscriversi) per discutere gli ultimi risultati del progetto, tratterà dell'impatto della pandemia Covid-19 sull'integrazione di migranti, rifugiati e richiedenti asilo nei mercati del lavoro europei, anche alla luce degli ultimi sviluppi legali e politici dell'UE in materia di migrazione e integrazione.

Durante il webinar interverranno:

• Birgit Sippel – Parlamento Europeo
• Simone Baglioni - Università di Parma, Coordinatore e Investigatore Principale SIRIUS
• Mercedes Miletti - Consulente per le politiche della migrazione (ETUC)
• Greta Barbolini - ARCI
• Antje Grotheer - Commissione CIVEX
• Martina Corti - SOLIDAR
• Mikael Leyi – SOLIDAR, Segretario generale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, gli effetti del coronavirus sul lavoro migrante in Europa: tavola rotonda internazionale

ParmaToday è in caricamento