rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità

Via l'amianto dalle scuole: al via un bando con oltre 8,7 milioni di euro

Le risorse dal Fondo si sviluppo e coesione. L'assessore Priolo: "Ripartiamo dalla scuola con nuove opere che uniscono tutela dell'ambiente, della salute e del lavoro e nuovi cantieri"

Via l’amianto dalle scuole. La Regione interviene di nuovo con un impegno di oltre 8,7 milioni di euro per riqualificare e mettere in sicurezza gli istituti scolastici di ogni ordine e grado da Piacenza a Rimini, con contributi che serviranno a coprire il 100% delle spese sostenute per la rimozione e lo smaltimento dell’amianto.

Una nuova iniezione di risorse nel segno della sostenibilità ambientale, in grado di far partire anche molti cantieri con un indubbio beneficio in termini di occupazione, e che rientra nel quadro della ‘cura’ contro l’asbesto ingaggiata dall’Emilia-Romagna da più di 17 anni con oltre 30 milioni di euro già investiti.

Il nuovo bando è indirizzato agli enti pubblici proprietari degli edifici scolastici in cui siano presenti manufatti in cemento-amianto da rimuovere, o già rimossi con spese sostenute a far data dal 1^ gennaio 2014, che potranno inviare dal 19 maggio al 22 giugno 2020 una manifestazione di interesse compilando un’apposita scheda con modalità online.

“L’Emilia-Romagna riparte dalla scuola- afferma l’assessore regionale all’Ambiente, Irene Priolo-. Grazie a queste risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione, potremo liberare altri edifici dall’amianto e dare ai nostri studenti ambienti più sicuri e salubri. Continua così il nostro impegno per unire la tutela dell'ambiente, della salute e del lavoro. E con i nuovi cantieri che apriranno contribuiamo a dare una nuova spinta alla ripresa delle attività dopo il lungo lockdown causato dall’emergenza coronavirus”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via l'amianto dalle scuole: al via un bando con oltre 8,7 milioni di euro

ParmaToday è in caricamento