Viaggio in Giappone per illustrare il lavoro del Centro San Girolamo attraverso l’esoscheletro HAL

Il dottor Francesco Chiampo e la dottoressa Ilaria Masiera hanno ricevuto l’attestato che fa del centro parmense il riferimento per la formazione dei nuovi utenti HAL

Era diventato esperto nel 'fai da te', producendo droga che poi vendeva e spediva ad acquirenti utilizzando corrieri, sfruttando le potenzialità della rete. All'alba di ieri mattina la polizia di Siena ha effettuato un blitz a Sovicille e ha arrestato un 42enne, già indagato dalla Procura di Parma per reati in materia di stupefacenti in quanto coinvolto nella gestione dei cannabis shop e nella vendita della cannabis light per finalità ludiche. Durante la perquisizione la squadra mobile ha trovato diversi barattoli e involucri, taluni anche surgelati, contenenti marijuana, per un peso complessivo di oltre 1 kg. Sono state trovate buste e materiale per il confezionamento, nonché materiale per la spedizione: l'uomo, infatti, aveva occultato parte dello stupefacente all'interno di un pacchetto pronto per la spedizione verso consumatori, sfruttando evidentemente le potenzialità offerte dalla rete. Una vera e propria sorpresa per i poliziotti quando, all'interno di una stanza, sono stati trovati 3 cosiddetti grow-box, con all'interno otto piante di marijuana in fase di coltivazione: si tratta di vere e proprie serre, alimentate ad energia elettrica e dotate di un impianto di ventilazione , in grado di produrre marijuana per la successiva vendita. Tutto il materiale è stato sequestrato e l'uomo è stato arrestato in flagranza per produzione e detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel mese di giugno la dottoressa Ilaria Masera e il dottor Francesco Chiampo del Centro San Girolamo di Parma hanno effettuato una missione di lavoro in Giappone, presso la sede centrale Cyberdyne, produttrice degli esoscheletri di cui il Centro è esclusivista per l’Italia. La missione è il risultato dell’ottimo lavoro che il Centro San Girolamo sta effettuando con i pazienti neurologici trattati con HAL.

Scopo della missione era l’ottenimento della certificazione come istruttori internazionali per i nuovi utilizzatori dell’interfaccia neurofunzionale degli arti inferiori prodotta da Cyberdyne. Durante il corso svoltosi alla sede centrale Cyberdyne a Tsukuba, un’ora e mezza di auto a nord di Tokyo, la dottoressa Masera e il dottor Chiampo hanno seguito lezioni teoriche e pratiche di approfondimento nell’utilizzo di HAL (Hybrid Assistive Limb). La parte teorica è stata svolta non solo presso la casa madre ma anche presso la HAL FIT di Tsukuba, un centro di riabilitazione all’avanguardia sia come offerta riabilitativa sia come location, all’interno del centro commerciale più importante della città (www.cyberdyne.jp/english/services/HALFIT.html). 
Altra visita importante durante la missione è stata quella del Robo Care Center di Shonan, a sud di Tokyo, dove oltre a vedere un’innovativa organizzazione del centro di riabilitazione, la dottoressa Masera e il dottor Chiampo hanno realizzato un’intervista televisiva per Fuji Television.

Importante momento legato alla parte business è stata la cena con il Professor Yoshiyuki Sankai, CEO di Cyberdyne, Yoshihiro Yasunaga, nuovo presidente generale di Cyberdyne, e Motoaki Komiya, responsabile europeo di Cyberdyne. Durante questa cena si è discusso approfonditamente di come poter sviluppare il mercato italiano, per loro molto importante. Un’occasione di rilievo anche per l’Università di Parma è stata la presentazione tenuta dal dottor Chiampo all’Università di Tsukuba, dipartimento di riabilitazione, centro di ricerca cibernetica dove è stata presentata la ricerca sull’impiego di BB-04 Lumbar Type, esoscheletro prodotto da Cyberdyne per la prevenzione del mal di schiena nei settori della logistica, edilizia, agricoltura e assistenza infermieristica. I primi risultati hanno suscitato grande interesse e posto le basi per una possibile collaborazione futura tra il Centro San Girolamo e l’Università di Tsukuba.

Il 21 giugno si è svolto presso la sede Cyberdyne il 15° anniversario dalla fondazione dell’azienda. Durante la cerimonia, da parte del CEO Yoshiyuki Sankai, è stato esposto quale sarà il piano futuro di sviluppo commerciale e di ricerca  Cyberdyne.
Grande rilevanza, in merito allo sviluppo commerciale, è stata attribuita al mercato italiano, tanto che nel libro ufficiale dell’anniversario è stata inclusa l’Italia come mercato emergente.

Al termine della missione il Centro San Girolamo, nelle persone della dottoressa Masera e del dottor Chiampo, ha ottenuto lo status di centro autorizzato per la formazione dei nuovi utenti HAL, riconoscimento di grande importanza per lo sviluppo del mercato di questi avanzatissimi esoscheletri nel sud Europa. “La missione in Giappone - affermano Masera e Chiampo - è stata davvero ricca di spunti per lo sviluppo delle attività del Centro San Girolamo ma anche per lo sviluppo sull’intero territorio nazionale. Non solo è stata di grande interesse la parte tecnica ma anche quella culturale, una grande occasione per poter meglio comprendere la filosofia giapponese, le loro tradizioni e la grandissima cultura di questo paese. Tutto questo ha determinato un enorme valore aggiunto per tutto il Centro San Girolamo che oggi si pone ai vertici della riabilitazione a livello nazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento