"Violenza contro le donne: aumentano le denunce per stalking e maltrattamenti"

Stamattina il convegno, organizzato dalla Questura di Parma, 'Questo non è amore. Violenza di genere, incontriamoci e parliamone”

La Questura di Parma, nell’ambito della campagna permanente della Polizia di Stato contro la violenza di genere “Questo non è amore”, ha organizzato un convegno in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, dal titolo “violenza di genere, incontriamoci e parliamone”.

"Noi stiamo parlando dei dati dal 1° gennaio al 31 ottobre 2018 -sottolinea Samuela Frigeri, presidente del Centro Antiviolenza di Parma: ad oggi le donne che si sono rivolte al Centro Antiviolenza sono 277, l'anno scorso nello stesso periodo erano 233. Queste donne hanno per la maggior parte figli, i due terzi; sono prevalentemente italiane, al 60% ed hanno subito le violenze più diverse. Noi non immaginiamo che la violenza possa anche essere psicologica, oltre che fisica ed economica. Si parla anche di violenza economica, con il controllo dello stipendio, e le violenze sessuali all'interno della famiglia, dove le percentuali sono più alte"

"A Parma diciamo che ci sono molte persone che denunciano ha sottolineato Maria Grazia Ligabue, dirigente della Questura di Parma - quindi anche per questo i dati sono più alti. C'è la tendenza a dare fiducia alle forze dell'ordine, ci sono 100 denunce di stalking, di cui 81 gli autori sono identificati, per i maltrattamenti ci sono 142 denunce e 117 aggressori identificati. Di denunce per violenza sessuale ne abbiamo avute 15 di cui 13 scoperte. Noi capiamo che si sono ancora molti fenomeni di questo tipo, abbiamo notato che c'è un forte aumento di persone che si rivolgono alla Questura per avere informazioni e poi magari ci pensano. C'è anche qualche denunce da parte di uomini nei confronti di donne, il fenomeno è all'80% di vittime donne però c'è anche una parte di uomini che non denunciano perchè hanno ancora maggiore vergogna delle donne". 

"Bisogna sempre distinguere -ha dichiarato la Pm Lucia Russo- i dati statistici dal fenomeno reale. I dati statistici ci parlano di un aumento di denunce per maltrattamenti in famiglia e per stalking mentre sono stabili le denunce per violenza sessuale. Il dato della denuncia va letto in una duplice interpretazione: da un lato devo indurre ad una riflessione ma è alltrettanto vero che è più preoccupante in cui questi fenomeni non emergono, la mancanza di denuncia non vuol dire che questi fenomeni non siano presenti"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

  • Coronavirus: in arrivo una nuova certificazione

Torna su
ParmaToday è in caricamento