rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Attualità

"Voglia di tornare tra i banchi e grande responsabilità"

Primo giorno di scuola senza intoppi per gli studenti parmigiani

Il primo giorno di scuola degli studenti parmigiani che, dopo i mesi del lockdown sono tornati oggi, lunedì 14 settembre, sui banchi, è filato liscio. Ingressi scaglionati e con orari divisi a seconda delle classi, mascherine e distanziamento sociale sono stati gli elementi principali di questo insolito esordio di anno scolastico. Dopo la conclusione forzata delle lezioni - dovuta ai provvedimenti antiCovid del Governo - oggi i ragazzi sono tornati in classe. La preparazione, portata avanti nei mesi estivi da docenti, dirigenti scolastici e personale scolastico, ha dato i suoi frutti: nella giornata di oggi tutte le operazioni di accoglienza e di ingresso degli studenti si sono svolte senza particolari criticità, così come le lezioni.

"Gli studenti hanno mostrato una grande sensibilità e responsabilità e anche tanta voglia di tornare sui banchi" sottolinea Aluisi Tosolini, dirigente scolastico del Liceo Bertolucci di Parma. "Oggi gli studenti sono tornati in classe dopo un lungo stop: per loro è stato un evento significativo anche perchè l'anno scolastico precedente si era bruscamente interrotto a causa delle restrizioni per l'emergenza coronavirus. Abbiamo tenuto la cerimonia di inizio d'anno scolastico, come facciamo tutti gli anni. E' stata diversa dalle altre volte: c'era un'emozione particolare. Durante le lezioni i ragazzi si sono comportati molto bene e con grande senso di responsabilità: non so come, a volte, vengono dipinti dall'esterno. Sono fiducioso che andrà tutto bene: dobbiamo avere cura degli studenti, che a loro volta devono aver cura dei propri genitori e degli insegnanti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voglia di tornare tra i banchi e grande responsabilità"

ParmaToday è in caricamento