rotate-mobile
ParmaToday

Bassa parmense, che successo il torneo giovanile! un messaggio contro la violenza sulle donne

Sulle maglie della formazione del ds Tito Cofano c’era scritto “Stop al femminicidio”. Assegnati 5 titoli nel torneo “Saranno campioni” e altrettanti nel “Amici della Bassa”. Consegnati anche 30 premi individuali a cannonieri, giocatori e portieri migliori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Due settimane di calcio giovanile per 53 squadre per un totale di 115 gare sui tre campi della Bassa Parmense, a Trecasali, uno in sintetico per i più grandi e due in erba per i più piccoli. Tantissimi i premi dieci finali in tutto per l’assegnazione dei primi e dei secondi posti per categoria e 30 premi individuali assegnati, tre per ognuno dei 5 raggruppamenti che ha visto protagonisti i ragazzini dai 2011 ai 2015, nella nona edizione dei tornei “Saranno campioni” e “Amici della Bassa” circa 600 atleti seguiti da duemila persone nelle loro performance che hanno portato le squadre migliori alle rispettive finali. Nel torneo “Saranno campioni”, nei 2011 vince la Juventus Club sull’Audace Azzurra, nei 2012 la Mercury Bianca sulla Bassa Parmense, nei 2013 la Bassa Parmense Blu sull’Inzani, nei 2014 l’Audace Azzurra sulla Juventus Club Nera, mentre nei 2015 trionfa l’Audace Bianca sull’Audace Azzurra. Nel torneo “Amici della Bassa”, nei 2011, l’Audace Bianca prevale sulla Mercury, nei 2012 la Juventus Club sulla Futura Fornovo Medesano, nei 2013 il Montebello sul Torrazzo, nei 2014 la Juventus Club Bianca sull’Inzani Gialla, mentre nei 2015 esulta la Bassa Parmense Bianca, padrona di casa, sulla Juventus Club. A livello di titoli individuali, assegnati solo per fascia di età, considerando i due tornei assieme, nei 2011 il capocannoniere è Lorenzo Grulla della Juve Club con 8 reti, il miglior giocatore è Giuseppe Nocerino dell’Audace Bianca, mentre il miglior portiere è Matteo Codeluppi dell’Audace Azzurra; nei 2012 il goleador è Emanuele De Riva della Mercury Bianca con 10 reti, il miglior giocatore Simone Qoshja della Futura Fornovo Medesano e il miglior portiere è Angelo Lepuri della Mercury Bianca; nei 2013 il giocatore più prolifico risulta Maxim Planari dell’Inzani con 12 gol, il miglior giocatore è Tommaso Filosa del Montebello e il miglior portiere è Tommy Minuti della Bassa Parmense Blu; nei 2014 il miglior realizzatore è Riccardo Camuncoli della Juve Nera, con 9 gettoni, il miglior giocatore è la talentosa Keita Aicha dell’Audace Azzurra, mentre il miglior portiere è Oliviero Zeno dell’Inzani Gialla; nei 2015 chi gonfia di più la rete avversaria è Alaimo Guglielmo Leone dell’Audace Azzurra con 9 centri, il miglior giocatore è Leonardo Filippini dell’Audace Bianca, mentre il miglior portiere è Anthony Junior Aldrovandi della Bassa Parmense Bianca. “E’ stata una competizione splendida - commenta entusiasta Tito Cofano, ds e vice presidente della Bassa Parmense - Dopo i due anni di Covid questi ragazzi ci hanno regalato davvero grandi emozioni e alle finali, malgrado il tempo, hanno assistito oltre 1000 persone. La Bassa Parmense ha portato però anche un altro messaggio importante con la scritta “Stop al femminicidio” sulle magliette dei propri giocatori, affinché, seppur nel nostro piccolo, si possa contribuire alla diffusione di un valore così importante non solo per le donne, ma per ognuno di noi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bassa parmense, che successo il torneo giovanile! un messaggio contro la violenza sulle donne

ParmaToday è in caricamento