Mare: 5 sport da fare in spiaggia

Divertirsi e rimanere in forma

Se pensiamo all'estate e alla spiaggia non possiamo che immaginarci sdraiati a rilassarci sul lettino, con una bibita fresca e magari qualche passatempo che non ci impegni troppo, parole crociate o sudoku a seconda dei gusti. Ma non per tutti la spiaggia è un luogo di relax passivo, anzi, per molti è il posto perfetto per mantenersi in forma senza rinunciare al divertimento, praticando sport e attività che permettono di muoversi e coinvolgere chi ci sta intorno, bruciando calorie in modo sano e piacevole.
Ma quali sono quindi gli sport da spiaggia più divertenti e utili da praticare? Ecco qualche suggerimento sulle attività fisiche da praticare (da soli o in compagnia) sul bagnasciuga.

Jogging

Correre è l'attività più indicata per mantenersi in forma, e, praticato in spiaggia o sul bagnasciuga, oltre a tutti i benefici cardiovascolari che apporta, permette di lavorare molto più intensamente su glutei e addominali, vista la consistenza della sabbia che coinvolge in maniera importante questi gruppi di muscoli. Occhio però alle scarpe: dovrete utilizzare delle calzature che attutiscano bene le sollecitazioni alle articolazioni del ginocchio e della caviglia, e che controllino l'appoggio plantare. Sconsigliato quindi correre a piedi nudi.

Beach Volley 

Divertente e (solo apparentemente) meno impegnativa, è forse lo sport da spiaggia più popolare in assoluto, dato che consente di coinvolgere anche numerosi gruppi di persone.
Oltre ad essere divertente, è ottimo per lavorare su cosce e polpacci, oltre che per rinforzare le articolazioni delle caviglie e allungare braccia e spalle. Inoltre, l'elevata frequenza di salti e scatti costituisce anche un ottimo allenamento cardio, facendo bruciare fino a più di 400 kcal in un'ora.

Kayak o Canoa 

La distinzione, in realtà, si fa solo per il tipo di imbarcazione utilizzata: il kayak infatti, è la versione più comoda della canoa, con il baricentro della seduta posizionato più in basso e che assicura maggior stabilità. Entrambe hanno in comune la modalità di propulsione, ovvero la presenza di una pagaia a una o due pale (nel caso del kayak le pale sono sempre due) che, tramite un movimento continuo e costante del rematore, permette alle imbarcazioni di muoversi.

Questa attività fa lavorare il busto molto intensamente, chiamando in causa quindi addominali alti, bassi e obliqui, pettorali, spalle, tricipiti e bicipiti, oltre ad offrire al rematore un'attività da praticare a contatto diretto con l'acqua.

Fitwalk 

Non vi fate spaventare dal termine anglofono, si tratta semplicemente di una salutare “camminata veloce”, e si può fare sia sulla battigia che in acqua (immersi fino a metà polpaccio è l'ideale).
L'attrito dell'acqua, infatti, aumenta lo sforzo e, di conseguenza, incrementa il lavoro aerobico del corpo. Inoltre, è praticabile da chiunque e in qualsiasi momento della giornata, basta solo saper vincere la pigrizia.

Beach Tennis

Gioco nostrano che ha caratterizzato le spiagge italiane sin dai primi del 900, questo sport, come il beach volley, permette di divertirsi in compagnia, permettendoti di non prestare troppa attenzione allo sforzo fisico che si intraprende. Anche questa attività, infatti, lavora molto sugli scatti, sugli allungamenti e sui salti, rendendolo di conseguenza uno sport da spiaggia completo e divertente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Macellaio 'infedele' cambia le etichette sulla carne per pagare meno: 35enne denunciato per furto

  • Si schianta in moto contro un muretto di fronte alla Metro: muore 40enne

  • Lavoro nero e scarse condizioni igieniche: i Nas chiudono un ristorante

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Maxi blitz contro la 'chiesa' con il culto di Gesù Bambino di Gallinaro: perquisizioni a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento