ParmaToday

bibbiano san polo, corsi di formazione per ricominciare al top

La società continua a offrire servizi concreti alle famiglie dei tesserati. In marzo parlerà il nutrizionista, poi il traumatologo per evitare infortuni al rientro. Successo per la lezione online del dottor Giannandrea che ha parlato di come approcciare psicologicamente il ritorno in campo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Malgrado non si giochi, almeno per ora, il Bibbiano San Polo ricomincia con i corsi di formazione, diventando sempre di più un punto di riferimento per le famiglie dei propri tesserati e non solo. Non potendo fare corsi in presenza, il direttore generale Gianni Del Rio e l’intero direttivo della società hanno pensato di farli via web, entrando quindi nelle case degli affiliati alla società del presidente Alberto Zanichelli. Il primo corso online c’è già stato e ha avuto riscontri importanti in termini di numero e di partecipazione attiva all’evento; a tenerlo è stato lo psicologo dello sport il dottor Silvio Giannandrea che ha preparato i tesserati alla ripartenza dopo il covid. Il secondo appuntamento avrà luogo invece giovedì 25 febbraio e sarà dedicato all’alimentazione, grazie al nutrizionista della società, il dottor Andrea Ghidoni, mentre il terzo incontro, previsto per marzo, verterà sulla traumatologia e so come evitare gli infortuni alla ripresa degli allenamenti. A parlarne sarà il medico sociale del Bibbiano, il dottor Alessandro Nosenzo. Il direttore generale Gianni Del Rio ci parla brevemente di questo progetto formativo: “Le società sportive devono fornire sempre più servizi alle famiglie e questi mesi di astinenza dal calcio giocato ci hanno permesso di studiare come poter continuare a stare vicino ai nostri tesserati, pur non vedendoli al campo ogni giorno. La formazione è quindi uno dei punti cardini del nostro modo di vivere la società sportiva sul territorio, in attesa che, mi auguro presto, si possa ricominciare a giocare a calcio. Lo sport che faremo di nuovo sul campo, però, d'ora in poi, sarà completato da tutto ciò che di buono è stato fatto in questo periodo per le famiglie dei nostri tesserati, che potranno continuare a vedere il Bibbiano San Polo come un loro fedele compagno di viaggio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

bibbiano san polo, corsi di formazione per ricominciare al top

ParmaToday è in caricamento