Animal voice

Animal voice

Torna "Bollicine Mon Amour" il 12 e 13 Novembre 2011

Un percorso culturale fatto di tappe, incontri, storie di terre e di uomini che le lavorano per valorizzare i migliori produttori di "bollicine" delle regioni francesi e italiane

Torna il viaggio culturale alla scoperta di storie, luoghi e clima delle terre che producono le migliori “bollicine”. Torna “Bollicine Mon Amour” il 12 e 13 Novembre 2011 presso la Rocca dei Rossi a San Secondo Parmense, (Pr). L’Associazione culturale che da il nome all’evento, organizza le due giornate con la partecipazione del Comune di San Secondo e della Provincia di Parma per valorizzare le piccole realtà produttive di raffinati vini secondo metodo classico, ed il loro territorio, provenienti dalle regioni di Francia e Italia: Champagne Crémants, (Alsace – Bourgogne – Die – Jura – Limoux – Loire), e FranciaCorta Oltrepò Pavese, (Piemonte – Valle d’Aosta – Trentino – Veneto – Colline di Parma). Le migliori cuvèe con degustazioni e vendite; parteciperanno 50 autorevoli produttori con 150 vini da assaggiare all’interno di una cornice medievale. San Secondo, situato nella bassa parmense vicino ai castelli di Fontanellato, Soragna e Roccabianca, confina con le terre verdiane. Le lettere del grande Giuseppe Verdi testimoniano l’interesse per questo paese, per le sue specialità gastronomiche e per la Rocca, che il compositore volle acquistare nel 1872 con l’intenzione di farvi una casa di riposo per musicisti. L’affare non andò in porto e, come compenso per la mancata acquisizione, Verdi promise al suo corrispondente, il Conte Arrivabene, una spalla cotta di San Secondo. Oggi, della Rocca rimane poco del complesso originario e l’unica testimonianza dell’architettura quattrocentesca è l’immagine del fortilizio come appare fra i possedimenti della famiglia Rossi, affrescata nella Camera d’Oro del castello di Torrechiara. Sia sabato che domenica i visitatori avranno a disposizione l’intera giornata, (dalle 11 alle 20), e comprensivo nel costo del pass d’ingresso, ( 1 giorno a 20 euro e 2 giorni a 29 euro), un catalogo, bicchiere, collare porta bicchiere e degustazioni. Nei punti ristorazione Sergio Preziosa, chef del Relais Galu, cucinerà i piatti tipici del territorio. Un viaggio con tappe ed incontri, storie, riferimenti a terre, agli uomini che le vivono e le lavorano, perché la cultura non passa solo dalla mente, ma dal naso, dagli occhi e dal palato.

Animal voice

Vivo a Parma e vorrei diventare scrittrice. Amo gli animali sin da quando ero bambina, e crescendo ho imparato che l'animalismo è una prospettiva migliore tramite cui vivere il mondo, perché insegna a rispettare ogni essere vivente. Fortemente impegnata in questo campo come volontaria E.N.P.A., vivo insieme a Totoro e Takechi, non solo conigli, ma veri e propri compagni di vita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento