Animal voice

Animal voice

Pink Lady, la “mela dell’amore”

Un frutto salutare, dal gusto ottimo che grazie al colore prevalentemente rosa è divenuto appuntamento fisso per San Valentino, giornata degli innamorati

mela-pink-lady

“Una mela al giorno leva il medico di torno”, e il benessere aumenta se si tratta della “mela dell’amore”. Anche la frutta fa tendenza, lo sanno i fruttivendoli, soprattutto quelli parmigiani, (che rientrano in un territorio leader nella produzione del prodotto in questione): Pink Lady non è solo la mela degli innamorati, è figlia di un’ibridazione naturale fra la William Lady e la Golden Delicious e conserva tutti i benefici della mela. Mangiarla significa fare il pieno di sensazioni gustative: aromi di fragola e vaniglia, note floreali di rosa e litchi; un gusto delicato adatto a momenti di capriccio o piacere. Selezionata con cura, la “mela dell’amore” è ottimamente equilibrata in tasso zuccherino e di acidità, succosa e croccante e citata in testa alle varietà preferite dai consumatori, (come riporta lo studio europeo Consumer’s preference Map of Apple – Isafruit 2008). Controlli permanenti, indipendenti e rigorosi, (circa 900 ogni anno), garantiscono una qualità costante e la perfetta tracciabilità da frutteto a negozio di vendita. Parliamo dell’aspetto salutare di Pink Lady: tre al giorno riducono l’eccesso di colesterolo del 10%, grazie agli antiossidanti, (beta-caroteni, polifenoli, vitamina C), contribuisce alla protezione cardiovascolare, il consumo regolare riduce il diabete di tipo II o il “diabete grasso” dell’adulto, (azione combinata da pectina e da antiossidanti), combatte il rischio di contrarre un tumore al seno, (secondo uno studio inglese il consumo di tre mele giornaliere dovrebbe abbassare i rischi di tumore al seno del 39%). Inoltre: l’attività antiossidante di 100 g di Pink Lady e uguale a quella di 1500 mg di vitamina C, apporta solo 54 calorie per 100 g ed è il frutto rompi-digiuno per eccellenza poiché i suoi apporti energetici derivano da fruttosio e glucidi, (migliori e più efficaci dei grassi). Arrivata sul mercato 10 anni fa, questa raffinata mela ha ottenuto subito grande successo e oggi, con quasi 100.000 t commercializzate, è la marca europea leader nel mercato e beneficia anche di vantaggi dei territori di produzione privilegiati: Francia, (Sud Est, Sud Ovest, Valle della Loira), Italia, (Emilia Romagna, Alto Adige), Spagna, (Catalogna). Ma oltre all’apporto benefico e all’ottimo gusto, ha anche un aspetto molto gradevole dato dalle veste bicolore che va dal rosa pastello al rosso, su fondo verde tenero che schiarisce nel tempo. Lo sticker rosa a forma di cuore la rende riconoscibile e autentica. Storicamente Pink Lady è associata alla seduzione e all’amore e la tonalità, comunque prevalentemente tendente al rosa, la rende glamour e femminile. La sua prima campagna di comunicazione si ispirò alla sensualità di Audrey Hepburn e la festa di San Valentino è diventata appuntamento storico fra marchio e consumatori. Parma, città dell’Emilia Romagna, rientra in una zona leader nella produzione di Pink Lady, ottimo regalo per condire di originalità il prossimo 14 Febbraio 2012, o scusa per assaggiare il frutto della salute per una festa delle papille gustative.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Animal voice

Vivo a Parma e vorrei diventare scrittrice. Amo gli animali sin da quando ero bambina, e crescendo ho imparato che l'animalismo è una prospettiva migliore tramite cui vivere il mondo, perché insegna a rispettare ogni essere vivente. Fortemente impegnata in questo campo come volontaria E.N.P.A., vivo insieme a Totoro e Takechi, non solo conigli, ma veri e propri compagni di vita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento