Animal voice

Animal voice

“Riabilitazione”, primo di una serie di convegni per migliorare la rete ospedaliera

Il 2 marzo, presso la Sala Congressi dell'Ospedale Maggiore di Parma, si è svolta la presentazione dell'iniziativa "La riabilitazione ospedaliera: appropriatezza nella scelta del setting"

locandina-convegno-riabilitazione

“Definire i criteri di scelta più appropriati per indirizzare il paziente al trattamento riabilitativo in regime di ricovero ospedaliero o in ambito extra ospedaliero” è l’obiettivo del seminario “La riabilitazione ospedaliera: appropriatezza nella scelta del setting” , la cui presentazione si è svolta il 2 marzo, dalle ore 8.45, nella Sala Congressi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Il progetto è organizzato dal dipartimento Geriatrico-riabilitativo dell’ospedale Maggiore, in collaborazione con la Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER) e l’Assessorato alla Sanità della Regione Emilia-Romagna, al fine di migliorare il dialogo culturale e rafforzare il legame fra i professionisti del mondo della riabilitazione che operano nella sanità emiliano-romagnola. L’incontro del 2 marzo si è proposto nell’intento di stimolare un confronto tra operatori del settore, dedicato, soprattutto, agli aspetti di appropriatezza organizzativa in riabilitazione ospedaliera e all’utilizzo del migliore contesto per erogare le prestazioni, quello più sicuro, gradito, meno costoso e con i tempi giusti.  Parma è, quindi, la prima tappa di una serie di convegni nei principali capoluoghi di Provincia della Regione, su temi di estrema attualità in Medicina riabilitativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Animal voice

Vivo a Parma e vorrei diventare scrittrice. Amo gli animali sin da quando ero bambina, e crescendo ho imparato che l'animalismo è una prospettiva migliore tramite cui vivere il mondo, perché insegna a rispettare ogni essere vivente. Fortemente impegnata in questo campo come volontaria E.N.P.A., vivo insieme a Totoro e Takechi, non solo conigli, ma veri e propri compagni di vita

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento