C'è anche parma su nuovo sito di anpas emilia romagna

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

COMUNICATO STAMPA

On-line il nuovo sito di Anpas Emilia Romagna

Nuovi contenuti e grafica rinnovata per www.anpasemiliaromagna.org, il sito dell’Associazione che raggruppa 112 Pubbliche Assistenze in Regione

Raccontare bene chi fa del bene. Sono gli stessi volontari a dare un volto alla solidarietà, sul sito di ANPAS (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Emilia Romagna, www.anpasemiliaromagna.org, completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti, presentato nei giorni scorsi a Bologna davanti a 350 formatori in occasione del terzo Meeting Generale Formatori dell’Associazione, che si è svolto nella sala congressi TPER, in via del Saliceto. Il mondo ANPAS ha voluto investire sulla comunicazione per rendere più immediatamente accessibili e chiare le informazioni su che cosa sia l’Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze e su quali fronti i volontari impegnino quotidianamente il loro tempo: SANITÀ E SOCIALE, SERVIZIO CIVILE, PROTEZIONE CIVILE, ACCOGLIENZA, FORMAZIONE e ADOZIONI INTERNAZIONALI.

ANPAS è una famiglia che raggruppa 20 mila volontari su tutto il territorio regionale, distribuiti su 9 provincie e 112 Pubbliche Assistenze.

Nella sezione TESTIMONIANZE del nuovo sito, 9 volontari hanno acconsentito a condividere la propria esperienza in divisa arancio per dare voce all’Associazione e spiegare le ragioni che li spingono a far parte di questa importante realtà associativa. Fra loro c’è anche Michele Giuffredi, 33enne di Basilicanova, che da oltre tre anni si dà da fare in via Gorizia, nella sede della Pubblica Assistenza di Parma, e che nell’intervista racconta come si è avvicinato al mondo del volontariato.

Dal nuovo sito di ANPAS Emilia Romagna, inoltre, è molto più semplice e immediato prendere contatti con le singole Pubbliche Assistenze del territorio: chiunque volesse, potrà chiedere direttamente alla realtà della propria città informazioni sul percorso da intraprendere per diventare volontario. Allo stesso modo chi intendesse sostenere il mondo ANPAS con un aiuto, potrà indirizzare un contributo alle singole Pubbliche o capire come destinare il 5X1000 all’associazione che le raggruppa.

Farci conoscere, condividere i nostri valori, trasmettere esternamente la concretezza del nostro agire quotidiano attraverso il racconto delle numerose attività su cui siamo impegnati è fondamentale per crescere” ha sottolineato il presidente di ANPAS Emilia Romagna, Giuseppe Cattoi.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento