Università

Università

"Maggio, studente fatti coraggio"? La Cappella Universitaria propone un pellegrinaggio!

Il Santuario di Fontanellato è la meta proposta da Don Giorgio Schianchi e Don Umberto Cocconi che, in qualità di Assistenti Spirituali, invitano all'iniziativa che conclude l'attività pastorale di questo anno accademico

Il Santuario di Fontanellato si trova a poche decine di metri dal centro storico della città. Dedicato alla Beata Vergine, la sua costruzione risale al Seicento e presenta una pianta a croce latina e una facciata neobarocca. Da secoli, questa basilica, costituisce un luogo di devozione e una meta di pellegrinaggi. Ecco che, gli Assistenti Spirituali della Cappella Universitaria fissano il 10 maggio, alle ore 21, il ritrovo presso il suddetto Santuario per la recita del S. Rosario, commentato dal Vescovo Mons. Enrico Solmi e animato dalla Cappella Musicale, composta da coro e parte orchestrale, della Diocesi di Crema. Qualche preghiera in più non fa mai male agli "studenti disperati" che, durante l'incombente periodo esami, invocano maggiormente grazie divine con fioretti e buoni propositi! Dopo l'incontro al Santuario, inoltre, è prevista una cena al sacco e una festa. L'invito è esteso anche ai familiari dei partecipanti che, nel caso in cui volessero partecipare al pellegrinaggio, sono tenuti a rispettare l'appuntamento delle ore 15.45 davanti alla Chiesa di Pontetaro in via Mari 2, per partire (ovviamente a piedi) alle ore 18 alla volta di Fontanellato. L'arrivo è previsto proprio per le 21 e anche il Vescovo parteciperà al tragitto. Per chi, invece, volesse munirsi di un mezzo di trasporto (per andata e ritorno o solo ritorno), è stato messo a disposizione un autobus alle ore 20 da Piazzale Rondani. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'università di Federica

Studentessa di Scienze della Comunicazione scritta e ipertestuale. Vivo a Parma da tre anni, quindi fuori sede, originaria della provincia di Bari. Ho lasciato il mio paesino fatto di trulli e ulivi dall'età di diciotto anni: valigia alla mano colma di tante aspettative per intraprendere l'avventura universitaria in una città tutta nuova per me, ma che ormai mi vede crescere semestre dopo semestre e che sento sempre più mia. Quella sensazione nota ai fuori sede, di sentirsi un po' a metà fra due realtà, ormai mi appartiene: mi manca il mio paese quando son qui e quando sono nel mio paese mi manca Parma, con tutto quello che di bello mi regala anno dopo anno. Indipendenza, responsabilità, libertà… e poi ci sono gli amici, i compagni di studentato e di facoltà! Insomma, la mia valigia ha fatto spazio a tante esperienze e consapevolezze nuove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento