Università

Università

Carlo Ancelotti a Parma per un seminario universitario

Questa mattina il famoso allenatore ed ex centrocampista italiano ha incontrato gli studenti di Scienze delle attività motorie, sport e salute e di Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate

In collaborazione con la Società di Medicina e Scienze naturali di Parma, è stato organizzato un seminario dal titolo "Cesare Ancelotti, Allenare il calcio di eccellenza in Europa". Ed è proprio lui, Ancelotti, il protagonista tanto atteso di questo incontro. Lui che guida il Paris Saint-German nella France Ligue. Lui che da allenatore ha ottenuto grandi successi sulla panchina del Milan dal 2001 al 2009. Lui che ha vinto la Coppa dei Campioni/Champions League due volte da allenatore e due da calciatore. Ed è presso l'Aula Canuto del Dipartimento di Anatomia umana, farmacologia e scienze medico-forensi di Parma che oggi, tramite questo incontro alle ore 12, Ancelotti ha trasmesso la sua esperienza, la sua grinta e la sua determinazione agli studenti universitari che necessitano di questi esempi per poter aspirare ad una carriera ambiziosa e soddisfacente nell'ambito motorio. Non è insolita la disponibilità di Ancelotti nel condividere una vita di gioco e di passione. Nel suo libro "Preferisco la coppa" racconta con schiettezza e spirito pungente i suoi successi: "Tanta roba - scriveva nel 2009 - eppure i numeri non rendono l'idea. L'orgoglio sta altrove, dove gioca l'emozione".  

L'università di Federica

Studentessa di Scienze della Comunicazione scritta e ipertestuale. Vivo a Parma da tre anni, quindi fuori sede, originaria della provincia di Bari. Ho lasciato il mio paesino fatto di trulli e ulivi dall'età di diciotto anni: valigia alla mano colma di tante aspettative per intraprendere l'avventura universitaria in una città tutta nuova per me, ma che ormai mi vede crescere semestre dopo semestre e che sento sempre più mia. Quella sensazione nota ai fuori sede, di sentirsi un po' a metà fra due realtà, ormai mi appartiene: mi manca il mio paese quando son qui e quando sono nel mio paese mi manca Parma, con tutto quello che di bello mi regala anno dopo anno. Indipendenza, responsabilità, libertà… e poi ci sono gli amici, i compagni di studentato e di facoltà! Insomma, la mia valigia ha fatto spazio a tante esperienze e consapevolezze nuove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento