Università

Università

"Giornata della trasparenza": l'Ateneo di Parma si mette a nudo

Verranno presentate domani le attività intraprese e realizzate secondo il decreto legislativo 15/2009

Domani, alle ore 11.00 presso la Sala del Consiglio del Palazzo Centrale in via Università 12, il Rettore Gino Ferretti introdurrà un'iniziativa dedita alla trasparenza, ossia alla presentazione delle attività intraprese e realizzate nell'ambito del "Programma triennale per la trasparenza e l'integrità" e del "Piano della Performance", adottati per gli anni che vanno dal 2011 al 2013. Entrambi concernono l'ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico attraverso l'osservanza di una serie di decreti legislativi approvati dall'Ateneo nel 2011. Ecco che, a distanza di un anno, un resoconto delle procedure applicate sarà utile a rimarcare i principi di legalità insiti in questi piani. Questo resoconto, vedrà l'intervento di sei Aree Dirigenziali dell'Ateneo dalle 14.00 alle 18.00: per gli affari generali e legali l'Avv. Silvana Ablondi; per la contabilità la Dott.ssa Mariella Pattera; per edilizia e infrastrutture l'Ing. Lucio Mercadanti; per la didattica l'Avv. Anna Maria Perta; per le risorse umane l'Avv. Gianluigi Michelini; per ricerca, sistema bibliotecario e museale l'Ing. Barbara Panciroli. L'obiettivo di questa giornata, dunque, è quello di rendere totalmente accessibile a tutti gli interessati i principi che sono alla base di questi programmi. 

L'università di Federica

Studentessa di Scienze della Comunicazione scritta e ipertestuale. Vivo a Parma da tre anni, quindi fuori sede, originaria della provincia di Bari. Ho lasciato il mio paesino fatto di trulli e ulivi dall'età di diciotto anni: valigia alla mano colma di tante aspettative per intraprendere l'avventura universitaria in una città tutta nuova per me, ma che ormai mi vede crescere semestre dopo semestre e che sento sempre più mia. Quella sensazione nota ai fuori sede, di sentirsi un po' a metà fra due realtà, ormai mi appartiene: mi manca il mio paese quando son qui e quando sono nel mio paese mi manca Parma, con tutto quello che di bello mi regala anno dopo anno. Indipendenza, responsabilità, libertà… e poi ci sono gli amici, i compagni di studentato e di facoltà! Insomma, la mia valigia ha fatto spazio a tante esperienze e consapevolezze nuove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento