Università

Università

Anno Accademico, gli studenti: "Scandaloso, vogliamo le scuse!"

Gli studenti indignati: "Prima ci invitano e poi non ci fanno entrare, scandaloso!". Sul sito dell'Università di Parma si riporta la presenza degli studenti che, invece, sono stati lasciati fuori

«Oggi c'era l'inaugurazione dell'anno accademico e TUTTI gli studenti erano invitati, a dimostrazione di ciò la mail inviata a tutti e la comunicazione che sarebbero state sospese le attività didattiche per permettere a tutti di partecipare. E invece la sede centrale (dove c'è Giurisprudenza) stamattina era completamente blindata: cordoni di agenti in tenuta antisommossa con l'ordine di non fare entrare gli studenti, circondavano tutta la sede! - denuncia Stefano Gambuzza, neorappresentante del Consiglio Studenti in Area 3 - Non eravamo i benvenuti neanche noi rappresentanti. Dopo qualche discussione ci hanno accordato il permesso di entrare, dopo essere stati identificati dalle forze dell'ordine… e ci hanno permesso di assistere NON in Aula Magna dove c'era la cerimonia, ma in un'auletta con lo schermo gigante in streaming».

"I rappresentanti degli studenti UNITI denunciano quanto accaduto nella mattinata del 19 Novembre 2012 durante l’inaugurazione dell’Anno Accademico. In tale occasione infatti gli studenti sono stati privati del loro diritto di partecipazione. Quanto accaduto è particolarmente grave considerando che tutte le attività didattiche dell’Ateneo sono state sospese per favorire una maggiore partecipazione degli stessi studenti. All’episodio increscioso va aggiunta la mancanza di attenzione da parte della nostra Università verso gli stessi rappresentanti, i quali in gran parte non hanno ricevuto alcun invito e per tale motivo, solo ad alcuni di essi è stato consentito l’accesso a seguire la diretta streaming in aula Filosofi, dopo identificazione. Concordando con quanto affermato dal Presidente del Consiglio Studenti ci chiediamo come sia possibile inaugurare un Anno Accademico senza la presenza della principale componente, quella studentesca, che anima la quotidianità della nostra Accademia. Ci auspichiamo che in futuro la nostra Università, senza temere alcun confronto, possa essere un luogo aperto agli studenti e alle loro opinioni e non un luogo blindato, in cui viene impedita ogni discussione democratica".

Sul sito Unipr larticolo relativo all’inaugurazione avvenuta cita addirittura la presenza degli studenti. In tal caso sarebbe doveroso, da parte del Rettore e dei membri responsabili dell’organizzazione della cerimonia, almeno una spiegazione (se non delle scuse) per quanto avvenuto questa mattina.

L'università di Federica

Studentessa di Scienze della Comunicazione scritta e ipertestuale. Vivo a Parma da tre anni, quindi fuori sede, originaria della provincia di Bari. Ho lasciato il mio paesino fatto di trulli e ulivi dall'età di diciotto anni: valigia alla mano colma di tante aspettative per intraprendere l'avventura universitaria in una città tutta nuova per me, ma che ormai mi vede crescere semestre dopo semestre e che sento sempre più mia. Quella sensazione nota ai fuori sede, di sentirsi un po' a metà fra due realtà, ormai mi appartiene: mi manca il mio paese quando son qui e quando sono nel mio paese mi manca Parma, con tutto quello che di bello mi regala anno dopo anno. Indipendenza, responsabilità, libertà… e poi ci sono gli amici, i compagni di studentato e di facoltà! Insomma, la mia valigia ha fatto spazio a tante esperienze e consapevolezze nuove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento