Università

Università

Da Socrate a Freud: incontri filosofici al Cinema Astra

Degli otto incontri iniziati a febbraio ne restano altri cinque fino ad aprile per gli appassionati di filosofia. Il prossimo il 19 Marzo

Fulvia De Luise, Ferruccio Andolfi e Alberto Siclari hanno già tenuto i primi tre incontri rispettivamente su Socrate (La coscienza inquieta) il 27 febbraio, Kant (La felicità e il dovere) il 5 marzo e Kierkegaard (La ricerca di una vita autentica) il 12 marzo. Ciascun relatore ha scelto di approfondire il filosofo che maggiormente ha segnato la propria formazione da pensatori di ormai riconosciuta esperienza ed è stato affiancato da un moderatore, in ordine: Roberto Pettenati, Donatella Gorreta e Simona Delbono. Anche i prossimi incontri, come i suddetti, si terranno alle ore 18.00 presso il Cinema Astra in Piazzale Volta 3. Si tratta di un corso di formazione filosofica di base dal titolo "Pensare la vita. I messaggi dei grandi filosofi", eppure l'intento non è quello di dare una pedante ricosstruzione scolastica dei pensieri filosofici, bensì di indicare gli aspetti essenziali della loro eredità ancora in vita. Per questo, la partecipazione agli incontri richiede solo interesse personale e non una conoscenza preliminare. L'ingresso, dunque, è totalmente libero e, alla fine degli incontri, verrà rilasciato un utile attestato di frequenza. L'iniziativa è sostenuta dal Commissario straordinario del Comune di Parma e dall'Assessorato alla Cultura della Provincia di Parma, in collaborazione con l'Associazione La Ginestra (associazione culturale per un individualismo sociale) e con il patrocinio del Dipartimento di Filosofia dell'Università degli studi di Parma. La direzione degli incontri è affidata al Prof. Ferruccio Andolfi, docente presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Atenero. Il prossimo verterà su Nietzche e la morte di Dio, a cura di Alberto Meschiari il 19 marzo (affiancato da Chiara Tortora). Il 26 marzo sarà la volta di Marx e i paradossi della modernità, a cura di Stefano Petrucciani (affiancato da Lavinia Pesci); Wolfgang Huemer terrà l'incontro su Wittgenstein (Il filosodo dei poeti) il 2 aprile al fianco del moderatore Italo Testa; Teresa Paciariello, invece, farà da moderatore a Roberto Escobar a proposito di Camus (Libertà e solidarietà); infine, il 23 aprile, Silvia Vegetti Finzi (affiancata da Marina Savi) terrà l'ultimo incontro su Freud e l'enigma del desiderio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'università di Federica

Studentessa di Scienze della Comunicazione scritta e ipertestuale. Vivo a Parma da tre anni, quindi fuori sede, originaria della provincia di Bari. Ho lasciato il mio paesino fatto di trulli e ulivi dall'età di diciotto anni: valigia alla mano colma di tante aspettative per intraprendere l'avventura universitaria in una città tutta nuova per me, ma che ormai mi vede crescere semestre dopo semestre e che sento sempre più mia. Quella sensazione nota ai fuori sede, di sentirsi un po' a metà fra due realtà, ormai mi appartiene: mi manca il mio paese quando son qui e quando sono nel mio paese mi manca Parma, con tutto quello che di bello mi regala anno dopo anno. Indipendenza, responsabilità, libertà… e poi ci sono gli amici, i compagni di studentato e di facoltà! Insomma, la mia valigia ha fatto spazio a tante esperienze e consapevolezze nuove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento