Università

Università

Università di Parma "top class": la più cara d'Italia

Una retta annua del 71% in più rispetto alla media nazionale

Da una mappa tracciata da "Repubblica" sui costi delle università italiane, Parma risulta la prima in classifica come la più cara in assoluto. Seguita dall'Università di Milano, l'Università di Parma richiede una retta di 865,52 Euro annui per le facoltà scientifiche e di 740 Euro per quelle umanistiche, raggiungendo così il 71% in più rispetto alla media nazionale. Emerge, inoltre, che il reddito incide notevolmente sul percorso formativo degli studenti ma la spesa annuale varia anche a seconda del tipo di Facoltà: Medicina, Ingegneria, Architettura e Farmacologia risultano essere le più care. Incisivi sono oltretutto i costi dei libri, con una differenza tra materie scientifiche ed umanistiche: in tal caso le umanistiche prevedono costi maggiori. Secondo una ricerca di Federconsumatori, gli studenti del nord pagano circa il 13% in più rispetto alla media nazionale e Parma contribuisce notevolmente con la sua postazione in vetta. La più economica è, invece, l'Aldo Moro di Bari, seguita dall'Alma Mater di Bologna. La differenza tra nord e sud è evidente soprattutto prendendo in considerazione la prima fascia che raggiunge un divario del 25,27% e sale fino all'88,87% considerando la fascia relativa al massimo importo dovuto. Ad orientare lo studente nella scelta universitaria non è, dunque, la sola qualità dell'università ma, soprattutto in questo periodo di crisi economica, è fondamentale il reddito della propria famiglia poichè scegliere di cambiare città può diventare un salasso: uno studente fuori sede spende fino a 6.958 Euro annui in più rispetto a chi studia in sede. Risulta che, in Italia, il 20,5% degli studenti studia al di fuori della propria regione di residenza. La spesa cardine per uno studente fuori sede è data dall'affitto che raggiunge mediamente i 4.982 Euro annui se si sceglie di vivere in singola e 3.756 per una stanza condivisa. Le università italiane, nel complesso, costituiscono le più care d'Europa.

L'università di Federica

Studentessa di Scienze della Comunicazione scritta e ipertestuale. Vivo a Parma da tre anni, quindi fuori sede, originaria della provincia di Bari. Ho lasciato il mio paesino fatto di trulli e ulivi dall'età di diciotto anni: valigia alla mano colma di tante aspettative per intraprendere l'avventura universitaria in una città tutta nuova per me, ma che ormai mi vede crescere semestre dopo semestre e che sento sempre più mia. Quella sensazione nota ai fuori sede, di sentirsi un po' a metà fra due realtà, ormai mi appartiene: mi manca il mio paese quando son qui e quando sono nel mio paese mi manca Parma, con tutto quello che di bello mi regala anno dopo anno. Indipendenza, responsabilità, libertà… e poi ci sono gli amici, i compagni di studentato e di facoltà! Insomma, la mia valigia ha fatto spazio a tante esperienze e consapevolezze nuove.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ParmaToday è in caricamento