rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
ParmaToday

bmw m2 cup, uno due di zanasi a vallelunga

Il pilota di Maranello regala a Pinetti Motorsport la vittoria in gara 1 ed il secondo in gara 2, sfiorando il bis, mentre Pellegrini e Briselli crescono a vista d'occhio.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday Doveva essere una pista a lui sfavorevole ed invece l'Autodromo Nazionale di Vallelunga ci ha regalato uno dei migliori Marco Zanasi della stagione. Il penultimo atto della BMW M2 CS Racing Cup Italy vedeva il pilota di Maranello, sulla prima BMW M2 CS Racing targata Pinetti Motorsport, scattare dalla pole position in gara 1, corsa Sabato scorso, per poi mettere in campo un passo inavvicinabile per la concorrenza, primo degli inseguitori a quasi sei secondi, cogliendo una significativa vittoria per aprire il weekend. Una seconda qualifica non del tutto azzeccata, quarto tempo in griglia, non frenava più di tanto il portacolori della compagine di Colorno, bravo a risalire la china ed a giocarsi l'alloro domenicale fino alle ultime battute, chiudendo secondo con un divario di due decimi e mezzo. Una due giorni notevole che, in chiave campionato, si traduce in un solo punto rosicchiato al secondo mentre l'attuale leader di classifica vede ridursi il proprio margine di tredici lunghezze. “Zanasi ha messo in campo una netta superiorità a Vallelunga” – racconta Andrea Belicchi (coach Pinetti Motorsport) – “dimostrando di essere il più veloce, sia in una gara 1 dominata che in una gara 2 dove si è giocato la vittoria fino all'ultimo. Un passo avanti notevole per lui.” In evidenza anche Marco Pellegrini, sempre più protagonista dei piani alti della classifica, che, dopo essere scattato dalla sesta piazza in gara 1, si è rapidamente avvicinato ad un terzo gradino del podio mancato per meno di un secondo, dovendosi accontentare del quarto finale. A suon di sportellate la gara 2 del pilota di Milano, partito dalla posizione numero cinque in qualifica ed arrivato soltanto settimo, felice per un passo ora al livello del treno di testa. Soddisfazione netta anche per Victor Briselli, autore di una bella rimonta in gara 1 che gli ha consentito di salire sul secondo gradino del podio tra gli iscritti al Trofeo Hankook. Costretto al recupero anche in gara 2 il pilota di Castelnovo Monti centrava un altro podio, questa volta terzo nella serie riservata agli esordienti, completando un weekend determinante per una situazione di campionato che lo vede salire al terzo posto, a meno quattro dal secondo. Il più sfortunato, al rientro del fine settimana sul circuito dedicato alla memoria di Piero Taruffi, è stato Giovanni Stefanin, costretto al ritiro anticipato in entrambe le sfide. Una doppia toccata, durante varie bagarre, obbligava il pilota di Milano ad ammainare bandiera bianca, vanificando una buona qualifica che lo aveva visto viaggiare al ritmo di Briselli. “Pellegrini ha condotto una gara 1 bellissima” – aggiunge Belicchi – “perchè si è giocato il podio assoluto, con Ferrara, fino alla fine. Soltanto una piccola sbavatura gli ha tolto la soddisfazione ma aveva un passo gara molto simile a Zanasi, meritandosi tranquillamente un secondo. In gara 2, con Stefanelli, se le sono suonate di santa ragione. Briselli è migliorato notevolmente e sta ricucendo il gap che aveva con i primi. Ha fatto un passo in avanti pazzesco ed è ormai molto vicino ai migliori. Un secondo ed un terzo che lo rilanciano nella serie Hankook. Peccato per Stefanin, dopo una buona qualifica, nel corpo a corpo, ha avuto purtroppo la peggio.”
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

bmw m2 cup, uno due di zanasi a vallelunga

ParmaToday è in caricamento