cittadini uniti per la pulizia di parchi e strade di colorno

Il progetto Amo Natura di Amo Colorno prevederà la pulizia mensile di una zona del paese.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Nella mattinata di sabato 14 settembre si è svolto il primo incontro mensile del programma "Amo Natura". Da un idea di cittadini colornesi, "Amo Natura" vuole riportare in decoro strade e parchi cittadini, ad oggi sempre più oggetto di vandalismi ed atti incivili, come il costante abbandono di rifiuti.  Diverse persone si sono incontrate in piazza Bonini, all'ingresso della piscina comunale del paese, con scope, guanti e sacchetti. Insieme ai consiglieri comunali Maurizio Segnatelli (responsabile del verde) e al capogruppo consiliare Jacopo Rosa (responsabile del rapporto con le associazioni), che hanno scelto di aderire con piacere all'iniziativa, si è svolto un minuzioso lavoro di pulitura dell'area verde della piazza. Il consigliere Segnatelli ha provveduto anche a tagliare dei rami di alberi ormai molto in basso ed è intervenuto per eliminare personalmente dei pericolosi monconi di legno che sporgevano dalle piante, facendo attenzione a rispettare il collare degli alberi. Un evento che vuole dare un bel segnale; quello del rispetto verso la natura e verso il bene pubblico.  A Colorno da tempo, non esiste un solo parco, un solo quartiere, o anche una singola siepe, dove non vi siano presenti rifiuti di ogni genere, cicche di sigarette e cibo abbandonato. Se da una parte oggi, la collettività continua a chiedere sempre con maggior insistenza, aree verdi sempre curate, dove poter trascorrere ore di svago, dall'altra si fa fatica a rispettare la natura. Diviene quindi sempre più necessario che vi siano delle regole da far rispettare al fine di evitare la totale anarchia. Esistono parchi con dei cartelli di divieto che ormai nessuno rispetta più. Cartelli come "divieto di passare in bicicletta" o di "far entrare cani".  E' per tale ragione che richiediamo ancora una volta con insistenza videosorveglianza nei parchi e nelle zone più nascoste del paese. Occorre riuscire ad individuare gli incivili e sanzionarli a dovere. Solo colpendoli nel portafogli, si riuscirà probabilmente a limitare il fenomeno che ormai ci affligge da anni. Per mantenere bello e decoroso il nostro comune e le nostre aree verdi, occorre che ognuno di noi faccia la sua parte e noi l'abbiamo voluta fare e la faremo ancora. Il gruppo  AMO - COLORNO

Torna su
ParmaToday è in caricamento