rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Primo Maggio Popolare, contestata l'Unione Industriali: 'Game Over, stop Jobs Act'

Dopo essere passati in via Bixio il corteo si è spostato davanti alla sede di Confindustria: sono stati accesi alcuni fumogeni, attaccati alcuni manifesti contro il Jobs Act

Giunto alla settima edizione il corteo del Primo Maggio Popolare, promosso dall'Unione Sindacale Italiana di Parma e partecipato da tutte le realtà antagoniste di Parma, dal movimento di lotta per il diritto alla casa allo Spazio Popolare Autogestito Sovescio, dallo spazio occupato Art Lab al collettivo Insurgent City è partito stamattina verso le ore 11 da piazzale Barbieri. Ad aprire il corteo lo striscione dell'Usi 'La lotta è di classe'. Dietro gli striscioni, le bandiere e i cartelli dei movimenti; da quello contro lo sgombero dello spazio Sovescio. Dopo essere passati in via Bixio il corteo si è spostato davanti alla sede dell'Unione Industriali di Parma: sono stati accesi alcuni fumogeni, attaccati alcuni manifesti contro il Jobs Act ma non c'è stata nessuna tensione con le forze dell'ordine. Il corteo, contraddistinto dalla musica della A Band e degli Ottoni a Scoppio, è poi giunto in piazzale della Pace per il comizio. Per tutto il pomeriggio è in corso la festa popolare presso il parco Pellegrini in viale Mentana. 

Primo Maggio dell'Usi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo Maggio Popolare, contestata l'Unione Industriali: 'Game Over, stop Jobs Act'

ParmaToday è in caricamento