Morte della 12enne Sofia, la società che gestisce la piscina: "Profondo cordoglio"

Gli avvocati Valentino Durante e Massimiliano Palena hanno diffuso una nota: "L'impegno della società come di tutti i suoi dipendenti proseguirà incessantemente nel dare il massimo supporto alle autorità preposte all'accertamento di questa vicenda straziante"

La società proprietaria dello stabilimento balneare Bagno Texas di Marina di Pietrasanta ha espresso "Profondo cordoglio" per la morte di Sofia, la dodicenne parmigiana morta oggi all'ospedale di Massa, dopo l'incidente nella piscina idromassaggio in seguito al quale la bambina era stata ricoverata in gravissime condizioni sabato scorso. In segno di lutto domani lo stabilimento rimarrò chiuso. Gli avvocati Valentino Durante e Massimiliano Palena hanno diffuso una nota in qualità di portavoci della società.

"Non ci sono parole per poter rappresentare un dramma così grande, se non la vicinanza umana al dolore dei genitori e del fratellino di Sofia. L'impegno della società come di tutti i suoi dipendenti proseguirà incessantemente nel dare il massimo supporto alle autorità preposte all'accertamento di questa vicenda straziante". La Procura di Lucca infatti ha iscritto sei persone, i responsabili dello stabilimento e gli assistenti bagnanti, nel registro degli indagati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Covid: Parma zona gialla da domenica 6 dicembre

  • Ferie blindate: niente vacanze in montagna e divieto di spostamento fuori regione per i parmigiani

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Covid, oggi si decide: Parma potrebbe tornare in zona gialla

Torna su
ParmaToday è in caricamento