Cronaca

13enne accoltellato, i residenti sotto choc: "In quel parco droga e degrado ad ogni ora del giorno"

La rabbia del quartiere: "E' scandaloso, da anni denunciamo la situazione"

Ci sarebbero futili motivi, ancora da chiarire, alla base della rissa scoppiata nel pomeriggio di ieri, sabato 6 marzo, all'interno del parco di fronte al complesso scolastico Albertelli-Newton che ha portato al ferimento di un ragazzino di soli 13 anni e che ha riportato d'attualità il tema della sicurezza e del degrado dell'ampia area verde che si trova vicino alle scuole del quartiere San Lazzaro. Sono gli stessi abitanti e residenti ad essere increduli di fonte alla notizia. Secondo le prime informazioni l'autore dell'aggressione sarebbe un ragazzo di qualche anno più vecchio, ma sempre minorenne. 

"Un bimbo di 13 anni ferito? - sottolinea un residente. E' scandasolo, io non riesco a capacitarmene. Sapevo dei problemi di degrado e delle baby gang che scorrazzano in quel parco ma non avrei pensato ad un epilogo così violento. Spero che il ragazzino stia bene". "Chissà per cosa avranno litigato - ci racconta una donna che sta passeggiando con il cane, madre di due bambini. Magari per un motivo da nulla. Anzi ne sono certo: qui si sentono sempre urla e schiamazzi, anche durante questo periodo di pandemia. Tantissimi ragazzini si ritrovano qui a fare casino, a fumare spinelli e a scambiarsi chissà cos'altro. Io spero solo che i miei figli, quando saranno grandi, non lo facciano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

13enne accoltellato, i residenti sotto choc: "In quel parco droga e degrado ad ogni ora del giorno"

ParmaToday è in caricamento